San Valentino ai fornelli: il mio menu perfetto

Il Gewürztraminer è forse il vino bianco di San Valentino per eccellenza. Perché? Profumatissimo, ricco di note esotichefruttate e speziate, è corposo, avvolgente, seducente e ben si sposa con alcuni dei cibi iscritti a pieno titolo nella cuisine d’amour: crostacei, spezie (curry soprattutto), tartufo, pesci e salumi affumicati, foie gras

E allora, cosa portare in tavola il 14 febbraio, abbinato a un bel Alto Adige Gewürztraminer Doc? Ecco tre delle mie ricette preferite, per un menu  ad alto tasso di seduzione, gusto e originalità. C’è anche un dolce, che potrete abbinare, per chiudere in bellezza, con un Alto Adige Gewürztraminer Doc passito. 

Antipasto | Capesante al burro salato e Gewürztraminer

Ingredienti per due persone

6 capesante

2 fette di pane casereccio

1 scalogno

40 g di burro salato

½ bicchiere di Alto Adige Gewürztraminer Doc

½ cucchiaio di olio extravergine di oliva

Sale e pepe q.b.

Procedimento

Stacca i molluschi privandoli del filo nero e lavandoli bene, lava la parte concava del guscio e asciugala.

Taglia a julienne lo scalogno e fallo stufare con 1 noce di burro, sfuma con un po’ di acqua, togli dalla padella, trita al coltello e metti da parte. 

Con il burro rimastosalta le capesante con il Gewürztraminer, scolale e tagliale a dadini, poi amalgamale con lo scalogno, regola di sale e pepe e distribuisci il composto nei gusci. 

Taglia il pane a dadini, tostalo in padella con l’olio, quindi tritalo finemente al coltello e cospargilo sulle capesante. 

Metti in forno a gratinare per 3 minuti e servite. 

Primo | Risotto alle mele, speck e formaggio Stelvio

Ingredienti per due persone

160 g di riso Vialone Nano

25 g di burro di malga

200 ml di brodo di carne

50 g di Speck Alto Adige Igp

50 g di formaggio Stelvio Dop

1 mela Alto Adige Granny Smith Igp

1/2 bicchiere di Alto Adige Schiava Doc

Procedimento

Salta in padella con un po’ di burro mezza mela tagliata a lamelle sottili, aggiungi lo speck ridotto a cubetti, rosola per qualche minuto quindi aggiungi il riso.

Fai tostare, aggiungi la Schiava e lascia sfumare.

Prosegui nella cottura aggiungendo il brodo, di tanto in tanto fino a cottura ultimata.

Manteca con il burro restante e quindi servi, in un piatto fondo.

 

Secondo | Scaloppa di foie gras con purea di mele e riduzione al Gewürztraminer

Ingredienti per due persone

2 scaloppe di foie gras

1 mela Alto Adige Golden Igp

½ l di Alto Adige Gewürztraminer Doc

250 ml di brodo vegetale

70 g di burro

1 scalogno

Farina q.b. 

Sale q.b.

Procedimento 

Prepara la riduzione di vino. Affetta finemente lo scalogno, fai sciogliere in padella a fuoco basso circa 25 grammi di burro, aggiungi lo scalogno e fai dorare per alcuni minuti, quindi aggiungi il Gewürztraminer e un pizzico di sale. Alza per un paio di minuti la fiamma, in modo da far evaporare l’alcol. A questo punto, aggiungi altri 25 grammi di burro rimasto e 30 grammi difarina setacciata, abbassa la fiamma e continua la cottura fino a quando la salsa non si sarà ridotta di circa due terzi. Filtra il tuttocon un colino per eliminare eventuali grumi e metti da parte.

Sbuccia la mela e affettala. Caramella lo zucchero con una noce di burro e aggiungi le mele, poi togli dal fuoco e frulla il tutto.

Scalda bene una padella antiaderente e scotta la scaloppa di foie gras infarinata su entrambi i lati.

Impiatta adagiando un po’ di riduzione di Gewürztraminer, quindi un cucchiaio di purea di mela e, infine, la scaloppa di foie gras. A piacimento, puoi guarnire con granella di pistacchio tostato, basilico fritto tagliato a striscioline, pane tostato. 

Dessert | Sfoglia alle mele a modo mio

Ingredienti

1 rotolo rettangolare di pasta sfoglia fresca

2 mele Alto Adige Pink Lady Igp

3 cucchiai di confettura di albicocche

2 cucchiai di zucchero semolato

1 tuorlo d’uovo

cucchiaio di latte

Zucchero semolato per caramellare q.b.

Procedimento

Lava bene le mele, asciugale, tagliale a fettine sottili. 

Stendi la pasta sfoglia su una teglia ricoperta da carta forno. 

In un pentolino riscalda a fuoco basso la confettura con duecucchiai di zucchero e un cucchiaio di acqua.

Spennella con la marmellata il centro della sfoglia, lasciando una cornice vuota di circa 1,5 cm. Adagia sopra la marmellata le fettine di mele sovrapponendole leggermente, spennella le mele con altra confettura senza farla fuoriuscire dal perimetro tracciato. 

A questo punto, spennella con il tuorlo sbattuto in una ciotola con un po’ di latte il bordo di sfoglia lasciato libero. 

Cospargi la sfogliatina con zucchero semolato e fai cuocere in forno ventilato caldo a 180 °C per circa 20- 25 minuti, fino a quando risulti bella dorata.

Sforna il tutto, spennellate con la confettura rimasta e servi tiepida o fredda, a piacimento anche accompagnata a una pallina di gelato alla vaniglia in modo da creare un bel contrasto caldo-freddo.

Tag:, , , , , , , , , , , ,
Previous Post Next Post

Commenti

    • sabrina
    • 13 Febbraio 2020

    fantastico!!!!!
    ma dove trovo il fois gras???

  1. Sabrina, la scaloppa di foie gras la trovi in gastronomia e macelleria. Fammi sapere!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: