#iostoacasa e #stappo | Degustazioni dal 27mo al 30mo giorno

Il digital tasting salverà la comunicazione del vino. Ne sono profondamente convinta, tanto che, a partire dalla seconda settimana di marzo ho avviato il progetto Vino-à-porter incentrato proprio sui digital testing, sia per i media, sia per gli operatori del settore e per il cliente finale. Un progetto variegato che ci sta dando grandi soddisfazioni, di cui se volete potete leggere qui.

Fatto sta che in questi giorni ho stappato un po’ più di bottiglie del solito, complice, appunto, il digital tasting con alcuni produttori. Tutti grandi vini, da tutti belle soddisfazioni, e da alcuni, grande godimento. Ve li racconto.

Saarburger Kupp Riesling GG 2017 Dr. Fischer

Uno dei miei Riesling del cuore, fin dal primo sorso che ho fatto ormai alcuni anni fa. Uniteci anche il rapporto qualità prezzo eccezionale e il gioco è fatto. Il punto è che forse ancora non ve ne rendete conto, ma Riesling is the new black, è il bianco più di tendenza del momento tra i palati raffinati e non solo: un vino straordinario, che declinato nel Kupp GG vuol dire freschezza e intensità, una sensualità elegante, che gioca con note speziate di zafferano e sentori di idrocarburi. C’è anche la frutta gialla, polposa da mordere, e un leggero mentolato che lascia la bocca desiderosa di un altro sorso.

Costa 38 euro

Blue Slate Riesling Dry 2018 Dr. Loosen

Un mito della Mosella. Dr.Loosen è stata di proprietà della famiglia per più di 200 anni, ma la svolta è arrivata quando Ernst Loosen ne ha assunto il controllo nel 1988 e capì che con viti a piede franco con un’età media di 60 anni nei vigneti più vocati nella Mosella centrale, aveva la materia prima per creare vini di sbalorditiva intensità e di classe mondiale. Questo è il loro Riesling base, ma vi assicuro che già qui avrete grandissime soddisfazioni: il Blue Slate al naso presentea il classico frutto di pesca bianca e una mineralità floreale, al palato è equilibratissimo, con note di pompelmo ed erbe aromatiche.

Costa 16 euro

Kolbenhof Gewurztraminer Alto Adige Doc 2017 Tenuta Hofstatter

Confesso (ma lo ho già confessato altre volte) che il Gewurztraminer è una delle tipologie di vino che meno amo in assoluto. Il Kolbenhof, però, è una delle etichette simbolo di questo vitigno, e qui troverete tutto quello che da questo vino dovete trovare. Al naso intensi aromi solleticano l’immaginario: rosa gialla appassita, pesca, litchi, albicocche, salvia e un pizzico di mango. Al palato è possente, inebria e sale di giri ad ogni sorso.

Costa 27,50 euro

Critone Calabria Igt 2019 Librandi

Ecco qui un’altro dei miei vini bianchi preferiti, in assoluto. Un bianco di grande personalità e freschezza, frutto di uve internazionali coltivate in terra calabrese: Chardonnay (90%) e Sauvignon Blanc (10%). Ve ne innamorerete. Intense e avvolgenti le note di frutta tropicale, smussate da sentori di mandorla fresca, agrumi e profumi salmastri. In bocca avvolge,  è ricco e piacevolmente aromatico, dotato di intensità, freschezza e sapidità.

Costa 8,50 euro

Steinraffler Lagrein Alto Adige Doc 2016 Tenuta Hofstatter

Dimenticatevelo in cantina. E’ questo il mio consiglio per questo vino, di cui ho avuto a fortuna di assaggiare vecchie annate. In intenso ed elegante vino rosso da uve Lagrein, affinato per 15 mesi in barrique e per ulteriori 7 mesi in tonneaux di rovere, si esprime al naso con un bouquet aromatico a base di note terrose, minerali e di susina , ciliegie e mirtilli. Stesse note le ritrovate al palato, dove rivela un sorso denso, fresco e fine.

Costa 23,50 euro

Riserva Mazzon Pinot Nero Alto Adige Doc 2017 Tenuta Hofstatter

Straordinario. Questo Pinot Nero è già pronto per essere bevuto ora con grandissima soddisfazione. La 2017, secondo il produttore, è stata un’annata, per il Pinot Nero altoatesino, molto Borgogna che in questo vino si traduce in un’acidità dolce, un frutto rosso iconico, un’equilibrio tra acidità e maturazione quasi perfetta. Come una bella donna quarantenne, insomma.

Costa 30 euro circa

Rosso di Montalcino Doc 2017 Franco Pacenti

Ottimo Rosso di Montalcino, di una piccola azienda che lavora con grande sapienza. In questo vino troverete frutta rossa e nera e fiori fresche, sia al naso sia in bocca, un sorso di bella trama tannica, definita, molto interessante. Aspetto con ansia Pasqua per stappare i loro Brunello, perché sono assai certa che mi daranno grandi soddisfazioni. Come si dice, #staytuned .

Costa 19 euro

Amarone della Valpolicella Docg Classico 2014 Villa Monteleone

A questa cantina, dedicherò un racconto appena finirà il lockdown e potrò andare a visitarla, e spero accadrà presto. Che dirvi di questo vino… Un Amarone come vorreste trovarvelo nel bicchiere. Ampio e complesso, con sentori di viola, prugna matura, marasca, cioccolato e tabacco. In bocca alterna forza tannica e morbidezza, appaga con un corpo deciso e intenso, seduce con le zaffate di spezie e il mistero di more e ciliegie.  Di grande effetto, e chissà come sarebbe stato tra qualche anno, se non avessi avuto il compito di assaggiarlo adesso.

Costa 45 euro

Tag:, , , , , , , , , , , ,
Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: