#iostoacasa e #stappo | degustazioni dal 14mo al 21 giorno

Eccomi qui con gli arretrati. Un’intersa settimana di  assaggi, in mezzo a un bel po’ di lavoro, faccende domenistiche, compiti di Leonardo James, pranzi e cene da cucinare, un po’ di fitness da fare per non rotolare alla fine della quarantena… Insomma, quello che immagino stiate facendo anche voi a casa, niente di più e niente di meno. E per fortuna che c’è un po’ di nettare di Bacco ad allietarci le giornate, vero?

Io mi sono data ancora ai rossi, con un’incursione nei rosé. Ve li racconto.

Corte Pavone Brunello di Montalcino Docg 2015 Loacker estates

Morbido, piacevolissimo. Al naso intensi aromi di ciliegia e frutti di bosco maturi, al palato frutta nera, liquirizia e un’acidità perfettamente integrata, in cui spiccano note balsamiche di menta e spezie, molto persistente. Grande soddisfazione nel calice.

Costa 45 euro circa

Gran Masetto Vigneti delle Dolomiti Igt 2005 Endrizzi

Quante volte ho scritto di questo vino! Uno dei rossi più buoni del Trentino e d’Italia, senza ombra di dubbio. In cantina avevo un 2005 e vi assicuro, è stata un’esperienza straordinaria. Cigliegie sotto spirito e cuoio al naso, in bocca calore e acidità, accompagnate da aromi di frutta nera e rossa intensi, rotondi. Teroldego al 100%, è vinificato con parziale appassimento dell’uva, così da rafforzare ulteriormente la struttura del vino. Un Teroldego unico che vi colpirà dritto al cuore.

Costa 50 euro (l’ultima annata)

Lam’oro Toscano Rosso Igt 2015 Lamole

Lam’oro nasce da un’idea, quella di selezionare solo i grappoli migliori per creare l’assemblaggio perfetto. L’annata 2015 i vitigni selezionati sono stati Sangiovese per la ricchezza, Cabernet Sauvignon per l’eleganza e Merlot per la matericità, in proporzioni simili. Ogni varietà viene vinificata separatamente e poi matura per 6 mesi in barrique. Solo a questo punto l’enologo le fa incontrare e le lascia riposare per altri due anni in legno. Finito questo periodo, avviene l’imbottigliamento e l’ulteriore affinamento di 8 mesi in vetro. Più anime per un solo corpo, buono oggi, ma che vi consiglio di dimenticare in cantina ancora per 5 anni. Al naso si evidenziano note balsamiche e di tabacco, in bocca spezie, frutta nera, mora e mirtillo in primis, un tocco di violetta, spezie e un po’ di cioccolato.

La 0,75 costa 60 euro

Augusto Recantina Montello Colli Asolani Doc 2017 Giusti

Mirtillo, violetta, liquore alle erbe sono le note che troverete al naso come in bocca in questo vino prodotto con uva Recantina, vitigno raro della zona del Montello che in questa etichetta torna alla ribalta e fa scoprire le sue belle potenzialità.

Costa 18 euro circa

Montelocco Lambrusco Emilia Igt Venturini Baldini

Montelocco di Venturini Baldini è ottenuto da uve a varietà Lambrusco Salamino 100%. Al naso presenta un bouquet di fruttata di amarena e fragolina, fiori freschi ed erbe aromatiche. È succoso, avvolge con morbidezza e con tannino lieve, ravvivato dall’effervescenza e dalla freschezza.

Costa 9,50 euro

Ca’ del Vento Lambrusco Rosato Doc Brut Venturini Baldini

Blend di Lambrusco di Sorbara e Lambrusco Grasparossa, questo vino rosé metodo Charmat è molto amabile, dal bel colore rosa chiaro molto brillante. Profuma di fragolina e altri frutti di bosco, con un pizzico di note erbacee, mentre in bocca mostra un buon equilibrio, con un finale agrumato che rimarca la freschezza del sorso.

Costa circa 12 euro

Tag:, , , , , , , , , , , ,
Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: