10 vini per 10 tipi di donne

Ogni donna ha il suo vino, o i suoi vini, se la personalità è complessa. Ma ricordati sempre che quando ordini da bere stai comunicando qualcosa di te, del tuo carattere, dei tuoi gusti e anche del tuo stato d’animo. È come il trucco che scegli o il vestito che ti metti, perché non è vero che l’abito non fa il monaco. In base ai tuoi gusti enologici si può tracciare un profilo di quello che, a grandi linee, è il tuo carattere e se ti riconosci in più di uno di questi profili, meglio! Vuol dire che sei piena di sfumature interessanti, come l’arcobaleno.

Vediamo insieme un po’ di eno-profiling, e poi se volete approfondire, lo sapete, c’è il mio ultimo libro, Vino pret-à-porter (ed Rizzoli, lo compri qui).

 

La Fashion victim


Conosce tutte le ultime tendenza, spende capitali in vestiti, indossa sempre i tacchi, diventando incredibilmente sexy, e soprattutto appare sempre impeccabile quando esce. È frizzante come le bollicine che le piace bere, spensierata, pronta alla battuta e glamour, solare e un po’ volubile.

Vigne di Alice Punto G

Anticonformista, diverso dal solito, coraggioso anche nel nome, il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg “.G” di Metodo Classico de Le Vigne di Alice sfida la tradizione del metodo Charmat del Prosecco per dimostrare che anche la Glera può dare ottimi risultati con il metodo da rifermentazione in bottiglia, con ben 24 mesi sui lieviti. Il risultato è centrato: vino piacevole, godurioso (visto che si chiama “punto G”, non potrebbe essere altrimenti), con aromi al naso e in bocca accattivanti.(22 euro, qui)

 

 

La donna In carriera


È indipendente, realizzata, passa intere giornate a lavorare e non ha alcun tipo di problema economico. È una donna ambiziosa che ha studiato, che si è fatta spazio sgomitando tra gli uomini per realizzare le sue aspirazioni, ma non per questo non ha anche lei le sue fragilità. Sicuramente, però, non ama essere circondata da persone banali, e nemmeno di avere nel bicchiere qualcosa di scontato, bensì è sempre alla ricerca di qualcosa di intrigante, con classe.

 

Hofstätter Pinot Nero Ludwig Barth Von Barthenau Vigna Roccolo

Questo vino è espressione di un cru del famoso altopiano di Mazon, in Alto Adige, frutto di un vigneto coltivato a pergola dal 1942 che dal 2012 viene vinificato separatamente. Ogni bottiglia è un libro che racchiude la storia del Pinot Nero e una ricerca dell’eccellenza che parte da lontano. ( 190 euro circa)

 

 

La Sportiva

Chi non sogna di avere al proprio fianco una donna dal fisico perfetto? Per farlo, però, dovrà dedicare molte ore delle sue giornate allo sport, rinunciando alle uscite con il fidanzato. In compenso, il risultato sarà da paura. Come questo Pinot Grigio Rìvoli.

 

Roeno Pinot Grigio Rìvoli

Roberta, Cristina e Giuseppe assieme alla mamma Giuliana, portano avanti il progetto disegnato dal fondatore, il papà Rolando, che più di 50 anni fa fondò l’Azienda Agricola Roeno dedicandosi alla produzione di vini del territorio, conservando le tradizioni e l’accoglienza tramandate dai propri avi. La massima espressione del loro lavoro si trova nella linea Collezione di famiglia, di cui fa parte anche questo Pinot Grigio dal profilo olfattivo fine ed intenso, dove prevale il profumo della scorza di limone, la pera e la pesca bianca. Un Pinot Grigio di decisa freschezza, ricco di sfaccettature, dalla spiccata persistenza ed intensità data dal lungo af finamento e dalla selezione di uve di singole parcelle. Un perfetto equilibrio di acidità e mineralità regalano a questo vino una grande armonia ed eleganza. (20 euro)

 

La mamma dentro

Si distingue principalmente per l’eccessivo istinto protettivo e per l’irresistibile impulso a dare consigli anche non richiesti. Concreta, rassicurante, ha i piedi per terra, ed è poco incline all’avventura. Ha un carattere forte, a tratti un po’ “maschile”, ama la routine e i grandi classici della letteratura.

 

Ca’Viola Barolo Sottocastello di Novello

Il Barolo “Sottocastello di Novello” è un Barolo classico e austero, dotato di tutte quelle grandi caratteristiche che hanno fatto la fortuna del Barolo nel mondo. È l’ultima creazione di Beppe Caviola, celebre enologo e fondatore della cantina Ca’ Viola, che, dopo essersi fatto conoscere con grandi interpretazioni di Dolcetto e Barbera, ha coronato il sogno di una vita producendo un grande Barolo. Un vino importante, elegante e severo, dal colore granato luminoso e dai profumi profondi di sottobosco e spezie. Al palato si rivela energico e slanciato, strutturato e deciso, tramato di tannini fitti e persistenti, con suggestioni aromatiche finali di tabacco e cioccolato. Un Barolo di grande personalità, in grado di riposare in bottiglia per molti anni e di regalare ineguagliabili piaceri. (46 euro, qui)

 

L’Anticonformista

È quella donna che non si interessa degli stereotipi sociali di genere, Anticonvenzionale e ricercata, sa cosa vuole e come ottenerlo. Difficilmente un uomo riesce a resisterle, e anche sul lavoro alla fine l’ha sempre vinta tu. È un tipo che divide: o la amano o la detestano, e anche per lei le cose sono bianche o nere, il grigio è una tonalità che non le appartiene.

 

Musto Carmelitano Aglianico del Vulture Doc Etichetta Bianca

L’Aglianico del Vulture DOC “Etichetta Bianca” dell’azienda Musto Carmelitano nasce da uve accuratamente selzionate e affina in vasche di cemento, per almeno 14 mesi, prima di essere imbottigliato. Pieno, di piacevole consistenza ed armonia, è un vino generoso e di grande impatto, in grado di esprimere al meglio la peculiare vocazione vitivinicola della terra del Vulture.Colore rubino, con riflessi violacei. Al naso si presenta ricco e complesso, con sentori di frutta rossa e nera, note di gelso e lavanda e cenni di liquirizia. Al palato è strutturato, di vellutata tannicità e ottima persistenza. (30 euro, lo compri anche qui)

 

L’eterna bambina

Donna che vive costantemente l’ambivalenza bambina-donna, non agisce mai in prima persona ma aspetta sempre che gli altri facciano scelte per lei. Vive un po’ sulle nuvole e non è affatto realistica. Cerca figure che possano proteggerla. Per lei ci vuole un vino rassicurante e giocoso, non troppo complicato, come il Chianti, vino bipartisan e anche un po’ ruffiano: è un comfort wine, che parla chiaro, di bella presenza ma non eccessivo né cerebrale, tantomeno complesso, ma questo non significa che sia superficiale. Un po’ come lei.

 

Dievole Chianti Classico Docg

Da una tenuta antica, di grande fascino, nasce questo Chianti dal colore rosso rubino. Al naso dominano note floreali di viola; seguono sentori di frutti rossi maturi. Al palato è un vino dal corpo pieno e dal tannino vellutato, con un’ottima mineralità. Equilibrato e di buona persistenza. (15 euro, qui)

 

 

 

La contabile


Donna profondamente razionale, molto intelligente, orgogliosa, fredda e abile calcolatrice, è una persona profondamente capace. È l’emblema dell’efficienza e dell’organizzazione e di certo non è una da acquisto compulsivo. Fa sondaggi di mercato anche per comperare uno spazzolino da denti e non fa un passo finché non hai vagliato bene tutte le variabili: sa cosa fare, perché farlo, quando farlo e soprattutto sa cosa bere.

 

Dr. Fischer Bocksteinhof Riesling Trocken

Weingut Dr. Fischer – Bocksteinhof è una tenuta che si trova nel paese di Ockfen, lungo il fiume Saar, ai piedi del famoso “Bockstein”, uno dei migliori vigneti di tutta la Germania. È qui che nascono vini di incredibile fascino, sempre caratterizzati da una grande acidità, caratteristica fondamentale per definirne la longevità.(12 euro, qui)

 

 

 

La solitaria

Donna che ama la solitudine e immergersi in se stessa. È introversa, rigorosa con se stessa e profonda. Spesso paga il prezzo della sua profondità con l’isolamento. È molto forte, una guida per gli altri soprattutto nei momenti difficili.

 

Arnaldo Caprai Spinning Beauty

La massima espressione del Sagrantino, interpretato da chi ha avuto il merito di non farlo cadere nell’oblio, la cantina Arnaldo Caprai guidata da uno degli uomini del vino più influenti d’Italia, Marco Caprai. Dal più antico vigneto di selezione, Monte Della Torre, e dal 100% di uve Sagrantino, nasce questo gioiello ricco di personalità e fascino, che si ispira ai grandi classici mondiali dai lunghissimi affinamenti, dopo aver maturato in barrique di rovere per 8 anni. Prodotto in quantità limitatissime. (180 euro)

 

 

La politicamente impegnata

Intelligenza, fascino, conoscenza illimitata, capacità oratorie fuori dal comune, determinazione, ambizione: ecco le caratteristiche tipiche della politicamente impegnata. Con il suo sguardo da cerbiatta e la sua voce soave, vi trascinerà alle riunioni del movimento, alle mostre di artisti contemporanei emergenti, a maratone cinematografiche di film muti.

Gravner Anfora Ribolla Gialla Igt

Protagonista assoluto del vino italiano e della sua storia recente, Francesco Gravner, meglio conosciuto come Josko Gravner, è un vignaiolo il cui nome è intimamente legato a quel Collio goriziano che lui stesso ha contribuito a rendere famoso nel mondo intero. Un percorso che inizia lontano, quando ancora adolescente Josko comincia a vinificare le uve dei vigneti piantati intorno a casa. L’utilizzo dell’acciaio prima, e della barrique poi, segnano una strada che attraversa buona parte degli anni ’80 e ’90, fino alla svolta e all’introduzione in cantina delle anfore provenienti dalla Georgia, da cui deriva il nome dei suoi vini. Giallo aranciato, luminosissimo. Al naso esprime un profilo olfattivo unico ed inimitabile: note di erbe aromatiche, di cera d’api, di albicocca e di pesca in confettura, di origano e di rosmarino, di salvia e di acqua marina aprono ad un assaggio pieno, profondo, materico. Lunghissimo, caratterizzato da una trama tannica appena accennata e di grande eleganza, chiude con un finale di interminabile purezza. (53 euro, qui)

La libertina

Vi affascinerà con i suoi modi eleganti e raffinati, con il suo charme, la sua indipendenza. È profonda ma anche stravagante e imprevedibile, estremamente autoironica, raffinata, e ha un carattere deciso e volitivo, guarda dritto negli occhi e non abbassa mai lo sguardo. Ama le emozioni forti e non riesce a vivere senza avventure, è naturalmente spumeggiante, in perenne movimento, curiosa, indiscutibilmente seducente e affascinante.

Jaquesson 742

La n.742, così come le cuvée precedenti dell’apprezzata serie 7xx, è stata prodotta dalla Maison dei fratelli Chiquet con lo scopo di ricercare l’espressione dell’annata di riferimento e metterne in risalto le peculiarità. La filosofia dell’azienda vitivinicola francese, infatti, vede la produzione di un solo vino all’anno per un’esperienza di degustazione sempre unica e speciale: ciò che conta realmente, per Laurent e Jean-Hervé Chiquet, è che il meglio di ogni raccolto venga esaltato e celebrato, in quanto ogni singola annata è diversa da quella successiva e da quella precedente. Ecco perché le cuvée sono tutte numerate, per dare risalto a ogni millesimo e alla relativa personalità.(58 euro, qui)

 

E ricordatevi che potete approfondire l’enoprofiling,

vestendo i panni di una wine lover in men che non si dica,

con Vino pret-à-porter 🙂

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Previous Post Next Post

Commenti

  1. Francesca sei un mito

  2. detto da te… !!! grazieeeeee

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

458 shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: