Pasqua 2022: 9 vini da abbinare a chi vuoi tu

E’ ora di pensare di stappare qualcosa di buono per festeggiare la prima Pasqua in libertà dopo due anni di restrizioni. Dopo Vinitaly e qualche altro interessante assaggio, ecco le mie proposte per voi! Auguri a tutti e ricordatevi… Live Yummy!!

BOLLINGER LA GRANDE ANNEE 2014

La Grande Année 2014 di Bollinger  proviene da 19 vigneti eccezionali della Côte des Blancs e della Montagne de Reims, è composto per due terzi di Pinot Nero e per un terzo di Chardonnay e viene prodotto solo durante annate eccezionali, quando le bacche sono perfettamente equilibrate. L’annata 2014 dà vita a uno Champagne gastronomico che combina armoniosamente complessità, precisione, intensità aromatica e mineralità. Profuma di nocciola, mandorla, prugna mirabelle e pesca, mentre in bocca è elegantissimo, appagante, con intriganti note di pera, pesca, spezie e crosta di pane.

170 euro

AYALA N.14

Un rosé di grandissima classe, carnoso, fresco, con sentori di frutti rossi e un tocco di arancia sanguinella. Il N.14 è la terza opera della “Collezione Ayala”, unica cuvée prodotta in quantità limitata e introdotta sul mercato quando raggiunge la sua massima espressione. È creata a partire dai 5 Grand Crus emblematici, essenza dei blend di Ayala: la chef de cave Caroline Latrive voleva lavorare i cru in proporzioni uguali, esclusivamente dell’annata 2014 e per la prima volta in versione rosé. Un perfetto equilibrio tra Chardonnay (60%) e Pinot nero (40%) di cui 5% di vino rosso del Grand Cru Aÿ, per uno Champagne rosé che vi stupirà!

80 euro

MOSNEL SATEN

Da solo uve Chardonnay e con un basso dosaggio zuccherino, parte della cuvée fermenta e affina in barrique e dopo il tiraggio prosegue sui lieviti almeno 30 mesi. Un Saten tutt’altro che banale, questo di Mosnel, che profuma di mandarino e zenzero candito, con un tocco di caramello. In bocca è pieno e complesso, cremoso, punteggiato di note minerali e di frutta estiva che si alternano a sentori di pasticceria secca. Del resto Mosnel è eleganza, e la ritroverete anche in questo calice. Perfetto con gli asparagi.

30 euro

SECONDO MARCO FUMETTO 2008

Solo 3mila bottiglie per questa etichetta celebrativa, uscita a ottobre scorso per ricordare l’anno di fondazione dell’azienda di Marco Speri. Un Amarone della Valpolicella traditional style, che ammalia con profumi di frutta nera sotto spirito, erbe aromatiche e spezie. In bocca è caldo, avvolgente, ma con una balsamicità che lo rende anche fresco e scorrevole: un concentrato di coccole da regalarsi da soli o in compagnia.

210 euro

CASTELLARE DI CASTELLINA CHIANTI CLASSICO 2020

Dai produttori di uno dei migliori rossi d’Italia, I Sodi di San Niccolò, ecco un prodotto “base” di altissimo livello. Un Chianti che si fa ricordare per i suoi profumi fumé, di fiori, liquirizia e di frutta rossa, che prealludono a un sorso pieno e appagante, elegantissimo nelle sue note di lamponi, ciliegia e uva spina, in un insieme di grandissima piacevolezza. Con i tortellini e l’agnello si sposa alla perfezione.

15 euro

ROCCA DI FRASSINELLO BAFFONERO 2018

Ogni annata una conferma, per questo grande Supertuscan, robusto e importante da uve Merlot in purezza, capace di unire potenza ed eleganza in un insieme di grande fascino. Il bouquet ampio e complesso di ciliegia matura, prugna e cioccolato fondente introduce un sorso di grande calore e persistenza e dal lunghissimo finale, in un concentrato di frutta nera, tannini equilibratissimi e spezie. Coupe de foudre assicurato, anche così giovane. Abbinatelo a qualsiasi cosa, con vini come questo, è Bacco il protagonista, non certo il cibo.

185 euro

TRAMIN GLAREA 2020

Nuova sfida per Tramin, che con questa nuova etichetta dichiara ambizioni sullo Chardonnay. Un vino, questo Glarea, che sembra sulla strada giusta, carico di richiami minerali, terrosi, con interessanti note olfattive, al calice risulta ricco e di bella struttura, fresco e con particolari note fruttate, nonostante la fermentazione avvenga in legno e goda di maturazione in diverse botti – tra barrique, tonneau e botti da 12 e 30 hl – restando per 11 mesi a contatto con i lieviti. Dal minestrone di verdure agli spaghetti alle vongole, è un vino molto versatile. Divertitevi!

15 euro

PASSOPISCIARO CONTRADA PC 2020

Profuma di pasta di mandorle il secondo Chardonnay prodotto da Passopisciaro, elegantissimo Chardonnay che nasce in un minuscolo appezzamento situato a 900 metri di altitudine. Fermenta e affina in botti grandi di rovere per sprigionare un variegato e intenso profilo sensoriale. Al naso e in bocca si alternano poi pesca matura, ananas, morbidi cenni tropicali e mielati, e una mineralità che continua a chiamare il sorso. Un grande bianco, per una grande cucina di pesce, a base di crostacei in primis.

52 euro

ORLANDO ABRICO CN 111 2018

Un Barbaresco con uno stile poco consueto all’interno della denominazione per via dell’impiego di una particolare sottovarietà di Nebbiolo, il biotipo Rosé CN111, che dà il nome a questa etichetta. Pigiatura soffice, macerazione sulle bucce per circa 35/40 giorni in legno a cappello sommerso, fermentazione malolattica in tonneaux per ¼ di legno nuovo, continuando negli stessi l’affinamento per altri 15 mesi per mantenere la freschezza e l’eleganza tipiche del Barbaresco sono le caratteristiche di questo vino di grande eleganza, che si dipana in profumi di violetta, rosa, spezie. In bocca è fine, poco tannico, di buona struttura e acidità, succoso e ricco di note speziate e di frutti rossi.

75 euro

Tag:, , ,
Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 shares

Iscriviti alla newsletter di Geisha Gourmet

Loading

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
WordPress Appliance - Powered by TurnKey Linux