eCommerce, nel 2019 +39% per il food&grocery

Nel 2019 il commercio elettronico continua la sua crescita impetuosa. “L’Italia detiene la quota di popolazione che compra online più bassa in assoluto: solo il 44% degli italiani acquista online, contro il 68% della popolazione europea”, sottolinea però Roberto Liscia, presidente di Netcomm. “Questo ritardo si può spiegare nella correlazione diretta tra le competenze digitali di un Paese e la competitività delle aziende”. Nella sessione plenaria del Netcomm Forum di questa mattina sono stati presentati i risultati dell’Osservatorio B2c della Business School del Politecnico di Milano.

Nel 2019 gli acquisti online degli italiani continuano a crescere (+15% rispetto allo scorso anno) e superano i 31,5 miliardi di euro. I prodotti, grazie a una crescita del +21% sono pari a 18,2 miliardi, mentre i servizi raggiungono online i 13,3 miliardi di euro (+7%). Fondamentale il ruolo dello smartphone: quasi il 40% del totale eCommerce viene generato su questo canale. Questi alcuni dei dati aggiornati sul mercato eCommerce in Italia, presentati oggi al la giornata di apertura della quattordicesima edizione di Netcomm Forum.

In particolare, il comparto di Informatica ed elettronica si conferma uno dei più performanti, grazie a una crescita del +18% e un valore complessivo di oltre 5 miliardi. Bene anche l’Abbigliamento (+16%, 3,3 miliardi). Tra i settori emergenti fanno registrare una decisa crescita Arredamento & Home Living (+26%, 1,7 miliardi), Food & Grocery (+39%, quasi 1,6 miliardi). Nei servizi, il comparto principale rimane Turismo & Trasporti (+8%, 10,8 miliardi). La penetrazione dell’online sugli acquisti retail supera nel 2019 il 7% (6% per i prodotti, 11% per i servizi) e si avvicina lentamente ai tassi a doppia cifra fatti registrare dai principali paesi europei (come Regno Unito, Francia e Germania).

Approfondisci qui. 

Tag:, , ,
Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: