Emergente Sala Centro Italia, premio dedicato ai giovani professionisti dell’ospitalità, si è svolto ieri nella magnifica cornice medievale della città di SienaUna gara estremamente ardua ed emozionante che ha visto spiccare tra tutti i partecipanti Carlotta Cenedese di Materiaprima Osteria Contemporanea a Pontinia (LT) e  Gianmarco Pànico del Mirabelle Restaurant di Roma; un riconoscimento speciale dedicato al “fattore umano” va invece a Camilla Ciorra chef de rang de La Bottega del Buon Caffè a Firenze.

Questi gli altri concorrenti in gara:

Francesco Aldieri Sommelier del Ristorante Acquolina a Roma, Samuele Bartolini di Osteria di Passignano a Badia a Passignano (FI), Carlo Brunetti chef de rang e barman​ del Relais&Chateaux Il Falconiere a Cortona (AR), , Alessandro Farinelli chef de rang di Konnubio a Firenze, Achille Grande responsabile di Sala al Ristorante All’Oro di Roma, Emanuele Riccardi junior di sala dell’Osteria Da Giovanna ad Arezzo, Giacomo Scatolini Head Sommelier de Il Convivio Troiani a Roma, Michele Serva commis de rang de La Trota a Rivodutri (RI), Claudio Storniolo sommelier e Chef de Rang al Ristorante Albergaccio di Castellina in provincia di Siena, Alessandro Incocciati chef de rang di Al 43 a San Gimignano (SI), Steven Vergara Arenos chef de rang di Enoteca La Torre Villa Laetitia nella capitale ed infine Stefano Zanette del Ristorante Novecento a Castelnuovo Berardenga (SI).

Imponente riscontro per quantità e qualità delle figure presenti ingiuria compresi diversi professori di Istituti Alberghieri provenienti da tutta la regione Toscana.​

Gli ultimi due finalisti si sono aggiunti alla squadra degli altri sei emergenti premiati nelle precedenti Selezioni:

Giuseppe Laboragine assistant maitre e wine manager al “Del Cambio” * di Torino ora in forze a Parigi; Gabriele Bianchi, già restaurant manager presso il Marconi a Bologna, oggi maitre del ristorante “Mascagni” del Grand hotel Palazzo di Livorno, Daniele Rinzivillo, restaurant manager del ristorante “Latitude 45 Rooftop” di Palazzo Matteotti a Milano, Gianmarco Merazzi giovane patron e sommelier dell’Osteria degli Spiriti a Lecce, Alessandra Quattrocchidel Ristorante Modì a Torregrotta (ME) e Giuseppe Zuottolo de L’Olivo Gourmet Restaurant ad Anacapri (NA).

Grazie al sostegno del Comune di Siena, la competizione di ieri ha vantatoquattro location straordinarie, con ingresso da Piazza del Campo: il Foyer del Teatro dei Rinnovati, sede delle prove teoriche; il Chiostro del Podestà con la Torre del Mangia per il buffet di gara e l’esposizione dei prodotti degli sponsor; la Sala delle Lupe per la Premiazione e il magnifico Complesso Museale di Santa Maria della Scala per la Cena di Beneficenza. Tutti questi appuntamenti hanno fatto parte di Siena Per, evento organizzato dal Comune di Siena in collaborazione con Claridea, per solidarietà con le zone dell’Appennino centrale, Norcia ed Amatrice, recentemente colpite dal terremoto.

Ora per Emergente Sala 2019 è tempo di Finale Nazionale, in programma a Roma il 28 ottobre negli spazi di Officine Farneto.                  

Tag:, , ,
Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: