Ostriche, il “nuovo” abbinamento è con la birra

Non solo ostriche e bollicine. A quanto pare, un altro abbinamento perfetto è con la birra, in particolare la Stout, un paring che, a quanto pare, fu addirittura sancito nel corso della storia dal primo ministro britannico Benjamin Disraeli che, nella notte del 21 novembre del 1837, abbinò per la prima volta le ostriche alla famosa birra Guinness, la birra stout più famosa ai tempi.

Si dice che a partire dalla fine del XVII secolo il popolo irlandese abitualmente si concedesse la tradizionale birra in abbinamento alle ostriche selvagge che spontaneamente popolavano in abbondanza le coste irlandesi.

Perchè funziona? Il connubio è giustificato dal magico equilibrio che si crea tra i caratteristici sentori amari e tostati della birra riconducibili a cioccolato e caffé, con la sapidità dell’ostrica. Il sale attenua l’anima ruvida della birra creando inaspettatamente un gusto equilibrato ed enfatizzando le note dolci dell’ostrica.
Quale ostrica abbinare? Innanzitutto, le ostriche irlandesi,  la dolce Cocollos oppure la più sapida e decisa Eiré. Se ancora non conosci le differenze tra le ostriche irlandesi e quelle francesi, approfondisci leggendo questo articolo di I love ostrica, dove potrai anche acquistare online e sperimentare questo interessante abbinamento.
Tag:, , , ,
Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: