Il Giro d’Italia 2021 in Oltrepò Pavese

PAVIA, 26 aprile – L’Oltrepò Pavese vivrà l’ultima settimana di maggio sotto i riflettori del Giro d’Italia, grazie all’arrivo di una delle tappe clou della Corsa Rosa: la diciottesima. La frazione più lunga del Giro 2021 partirà infatti da Rovereto (TN) e raggiungerà Stradella (PV), con un finale reso molto suggestivo dallo spettacolo di questo spicchio di Lombardia unico, fortemente caratterizzato dalla viticoltura. Per questa terra – ricchissima di eccellenze non solo enogastronomiche, ma spesso considerata di semplice transito – è un’occasione imperdibile per presentarsi a un pubblico vasto e  sempre più interessato al turismo di prossimità.

Da un paio d’anni la promozione enoturistica del territorio oltrepadano ha trovato slancio anche nella bicicletta: il progetto “a due ruote” era scattato già in occasione del Giro d’Italia 2019, quando il Consorzio tutela vini – insieme con Ersaf e Regione Lombardia – portò “in Giro”, con un mezzo dedicato, l’immagine delle colline vitate.

Nel 2021 il traguardo di tappa a Stradella, giovedì 27 maggio, vede l’Oltrepò diretto protagonista, anche tramite una serie di degustazioni (masterclass) realizzate in collaborazione con il Consorzio, che coinvolgono gli otto comuni attraversati dal finale della corsa. Oltre a Stradella, sede d’arrivo il 27, si tratta di: Zenevredo (nella giornata di giovedì 20 maggio), Montù Beccaria (venerdì 21), Broni (sabato 22), Cigognola (domenica 23), Canneto Pavese (lunedì 24), Castana (martedì 25) e Montescano (mercoledì 26 maggio).

Per tutti gli approfondimenti:

Tag:, , , , , ,
Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 shares

Iscriviti alla newsletter di Geisha Gourmet

Loading

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
WordPress Appliance - Powered by TurnKey Linux