http://geishagourmet.com/2017/01/23/british-fizz-lo-sparkling-made-in-uk-si-da-un-none/

British Fizz, lo sparkling made in UK si dà un none

by lunedì, gennaio 23, 2017

A inventarlo è stato Jackson Hicks, proprietario di un bar di New York.

Poi, Bob e Sam Lindo, della UK Vineyard Association, hanno visto il menù del suo locale e ora l’organizzazione ha avviato la procedura per ottenere che il termine “British Fizz” possa essere utilizzato esclusivamente dagli sparkling britannici, protetto da Inficazione geografica tipica (PGI).

Un nome, ha dichiarato Lindo al Telegraph, rivolto ai consumatori americani che la UVA auspica piacerà è riuscita a distinguersi dall’egemonia di Prosecco e champagne. 

Il popolo degli scettici è già scatenato sulla piazza di Twitter, ma a quanto pare il nuovo nome è già cosa fatta. 

0

No Comments Yet.

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: