NYC Restaurant Week 2017, let’s taste! Tutte le novità della Grande Mela

por Segunda-feira, Janeiro de 2, 2017

New York City è sempre una buona idea, anche per una wine lover.

Além disso, negli ultimi mesi, l’offerta si è arricchita di una serie di nuove aperture tra cui spiccano i ristoranti di celebrity chef come Carla Hall e Tom Colicchio, resi popolari dalla loro partecipazione a programmi televisivi, e i nuovi indirizzi di guru della ristorazione newyorkese come April Bloomfield e Keith McNally.

Entre o celebrity chef che hanno aperto un ristorante a New York City negli ultimi mesi, si menzionano:

Andrew Carmellini

  • Lo chef italo-americano Andrew Carmellini vanta nel suo curriculum diversi ristoranti a Manhattan, da Madison Square Park, a Soho e Noho. Recentemente ha inaugurato due spazi a Williamsburg, Brooklyn, all’interno del nuovo William Vale Hotel: Leuca, il ristorante principale, propone un menu ispirato ai piatti dell’Italia meridionale, mentre Westlight, rooftop bar al 22° piano dell’hotel, offre piccoli piatti in stile street food (leuca.com; westlightnyc.com)
Anne Burrell
  • L’esuberante chef bionda, famosa in America per il suo show Worst Cooks in America, aprirà il suo nuovo ristorante, Phil & Anne’s Good Time Lounge entro la fine dell’anno a Boerum Hill, Brooklyn. Il menu sarà ispirato alla cucina italiana e mediterranea e includerà pizzette grigliate e brasato di pollo servito con purea di mandorle. Il ristorante avrà una capienza di 85 coperti.
April Bloomfield
  • April Bloomfield è una veterana della ristorazione di New York e proprietaria di diversi ristoranti di successo come The Spotted Pig, Breslin Bar e John Dory Oyster Bar. Il suo nuovo White Gold, nell’Upper West Side a Manhattan, non è un ristorante con 38 posti a sedere e una macelleria. Oltre a carne e salumi fatti in casa, la macelleria venderà anche brodo di ossa e carne, Kombucha, sottaceti e altro ancora. (whitegoldbutchers.com)
Carla Hall
  • Carla Hall è conosciuta in America come concorrente di Top Chef e più recentemente come co-conduttrice di The Chew. Ora si sta affermando anche come ristoratrice, con l’apertura di Southern Kitchen nel Columbia Waterfront District a Cobble Hill, Brooklyn. Il suo cavallo di battaglia, ohot chicken, è disponibile in diverse varianti, una più piccante dell’altra, da Hootie Hoot a Boomshakalaka. Il resto del menù comprende alcuni dei piatti preferiti della chef come banana pudding, pimento cheese e cavolo. (carlahallsouthernkitchen.com)
Dale Talde
  • Dale Talde è un personaggio televisivo di Top Chef e Top Chef: All Stars e proprietario di Talde, un ristorante di successo a Brooklyn. Il suo nuovo progetto, Massoni, ispirato alla cucina italiana, ha aperto nel novembre 2016 all’interno di Arlo Hotel NoMad a Midtown Manhattan. (massoninyc.com)
Harold Moore
  • Harold Moore è entrato nella ristorazione newyorkese lavorando in alcune delle più celebri cucine della città come Daniel, Jean-Georges e Commerce. Ha anche partecipato ai programmi televisivi The Dish e Knife Fight. A settembre di quest’anno ha aperto il suo ristorante Harold’s Meat + Three, all’interno di Arlo Hotel Hudson Square a downtown Manhattan dove è possibile ordinare un piatto a base di carne con tre contorni a scelta. (haroldsmeatandthree.com)
Ignacio Mattos e Thomas Carter
  • Ignacio Mattos e Thomas Carter sono i ristoratori visionari che stanno dietro a successi come Estela e Cafè Altro Paradiso, quest’ultimo recentemente visitato dal presidente Obama. La loro nuova avventura si chiama Flora Bar and Coffe all’interno del nuovo museo Met Breuer nell’Upper East Side di Manhattan. O Flora Bar è un ristorante prevalentemente di pesce e il menu comprende capesante, ravioli di aragosta e ricci di mare; mentre al Flora Coffee sono disponibili diverse opzioni per un pranzo veloce con sandwich e insalate. (florabarnyc.com)
Keith McNally
  • Keith McNally, ristoratore newyorkese con un’esperienza trentennale conosciuto soprattutto per Balthazar, ha inaugurato a novembre 2016 Augustine na Beekman Hotel di Lower Manhattan. Il menu è caratterizzato da prodotti tipici delle brasseriefrancesi con diversi piatti del giorno. In linea con lo stile dell’hotel, Augustine è arredato con candelabri in ferro battuto e vetro colorato. (thompsonhotels.com)
Todd English
  • Todd English, star del programma televisivo Cooking Under Fire, a ottobre 2016 ha aperto il suo primo concept restaurant focalizzato sui cocktail, The Stinger Cocktail Bar and Kitchen, noInterContinental New York Times Square Hotel a Midtown Manhattan. Lo chef, vincitore del premio James Beard, utilizza gli alveari situati sul rooftop dell’hotel come punto di partenza per preparare i suoi menu e i drink. Il menu include barbecue chicken nachos, un piatto con formaggi locali serviti con miele Stinger e numerosi cocktail originali. (thestingernyc.com)
Tom Colicchio
  • Tom Colicchio è stato giudice di tutte le stagioni di Top Chef. Ha co-fondato nel 1994 il celebre ristorante Gramercy Tavern ed è stato premiato cinque volte ai James Beard Foundation Awards. Ha da poco aperto Fowler & Wells, ristorante all’interno nel nuovo Beekman Hotel a Lower Manhattan dove sono proposti piatti della cucina americana tradizionale come ostriche Rockefeller e foie gras, oppure piatti più contemporanei come il coniglio schnitzel. (thompsonhotels.com)
Wolfgang Puck
  • Wolfgang Puck è il proprietario di diversi ristoranti CUT a Los Angeles, Las Vegas, Londres, Singapore e Bahrain. Ora ha portato il suo brand di lusso anche a New York City, la capitale mondiale delle steakhouse. CUT a New York City si trova al Four Seasons New York Downtown a Lower Manhattan e il suo menu comprende la miglior scelta di carne giapponese e americana cotta alla griglia. Il ristorante può ospitare fino a 86 persone ed è arredato con poltrone di velluto rosso, comodi divanetti, pavimenti in parquet e tende di seta dorata. (fourseasons.com)
L’occasione giusta per provare i migliori ristoranti di New York City è la NYC Restaurant Week, programado De 23 gennaio al 10 Fevereiro 2017, l’iniziativa che prevedere menu a tre portate a prezzi fissi a pranzo e cena in oltre 200 localização. Maggiori informazioni sul sito nycgo.com/restaurantweek
0

Ainda não há comentários.

O que você acha?

Seu endereço de e-mail não será publicado. Campos obrigatórios são marcados *