Sogni una cena tête-à-tête con chef Rubio? Ecco come fare

por Quarta-feira, Outubro 7, 2015

È il sogno proibito di molte italiane, in molte farebbero di tutto anche solo per un selfie con lui, figuriamoci per averlo tutto per sè per la durata di una cena intera. Eppure questo sogno che sembrava impossibile oggi potrebbe trasformarsi in realtà.

Chef Rubio, o”unto e bisuntopiù sexy d’Italia, è l'oggetto del desideriomesso all’asta sulla piattaforma online CharityStars, che permette di aggiudicarsi a scopo benefico una cena con lui per sostenere la Campagna “Indifesa” di Terre des Hommes in favore dei milioni di bambine e ragazze vittime di violenze e sfruttamento nel mondo.

Gabriele Rubini – in arte Chef Rubio – ex rugbista e volto di Unti e Bisunti, programma tv in cui si cimenta in sfide culinarie all’insegna del cibo di strada delle maggiori città italiane, si schiera contro la violenza sulle bambine sostenendo “Indifesa”, la campagna promossa da Terre des Hommes in vista della giornata ONU delle Bambine in programma l’11 ottobre prossimo.

Come partecipare? Até 15 ottobre basterà andare sulla piattaforma benefica CharityStars (www.charitystars.com) che ospiterà la speciale iniziativa “A cena con Chef Rubio” e fare una donazione a favore di Terre des Hommes e della campagna “Indifesa”. Alla chiusura dell’asta, il più generoso andrà a cena proprio in compagnia dello Chef.

La campagna “Indifesa” mira a raccogliere fondi per proteggere le bambine schiave domestiche in Perù ed Ecuador, prevenire l’infanticidio delle neonate femmine in India, sostenere l’istruzione delle bambine a rischio di matrimonio precoce in Costa d’Avorio, Mozambico, Zimbabwe o nei teatri di guerra come in Siria, Iraq e Giordania. Per sostenere la campagna “Indifesa” e sottrarre agli abusi le bambine nel mondo, Terre des Hommes offre a tutti la possibilità di contribuire direttamente alla protezione e all’istruzione di una bambina anche con l’adesione al programma SonoIndifesa, con una donazione di 11 euro al mese.

Grazie alla Campagna “Indifesa” la vita di molte bambine sfruttate come domestiche è finalmente cambiata: por exemplo 100 di loro sono state iscritte presso scuole serali e riusciranno a completare gli studi. Numerose ragazze vittime di sfruttamento e abusi, ospiti del Centro (Hogar) Yanapanakusun, hanno beneficiato di borse di studio per specializzarsi professionalmente. Continua l’impegno in Mozambico per difendere le bambine dai matrimoni precoci. In Italia ha realizzato varie indagini sul maltrattamento sui bambini, che hanno permesso di arrivare a una prima quantificazione del fenomeno nel nostro Paese, dei costi dovuti alla sua mancata prevenzione e a una maggiore conoscenza del maltrattamento anche degli stessi medici e pediatri, grazie all’avvio di un corso di perfezionamento sul Child Abuse. Terre des Hommes sta inoltre mettendo in rete alcuni centri medici d’eccellenza per l’assistenza alle vittime.

Terre desHommesda 50 anni è in prima linea per proteggere i bambini di tutto il mondo dalla violenza, dall’abuso e dallo sfruttamento e per assicurare a ogni bambino scuola, educazione informale, cure mediche e cibo. Attualmente Terre des Hommes è presente in 68 paesi con oltre 870 progetti a favore dei bambini. La Fondazione Terre desHommes Italia fa parte della Terre desHommes International Federation, lavora in partnership con ECHO ed è accreditata presso l’Unione Europea, l’ONU, USAID e il Ministero degli Esteri italiano. Para obter informações: www.terredeshommes.it

0

Ainda não há comentários.

O que você acha?

Seu endereço de e-mail não será publicado. Campos obrigatórios são marcados *