G.H. Mumm diventa Dangerous con David Guetta. E si vince pure un viaggio vip al GP di Monaco

by martedì, gennaio 13, 2015

Alla Geisha Gourmet ogni tanto lo sbrillucichio piace. Giusto quel cicinin di  glamour che basta – per dirla come l’astrologo Antonio Capitani – per rendere il life style più leggero e non prendersi sempre così tanto sul serio. Come posso, quindi, non segnalarvi questa nuova iniziativa di G.H. Mumm, che, udite udite Geishe, ha come nuovo testimonial l’icona sexy (mi dicono) David Guetta? Il re del mixer delle notti di Ibiza, l’idolo dei dance floor, colui che ha osato remixare la Raffa nazionale oggi interpreta il lato bad e crazy dello champagne che corre più veloce di tutti, grazie all’ormai storica sponsorizzazione del campionato di F1.

Si parte dallo spettacolare video del nuovo brano “Dangerous” di Gyetta, realizzato sul circuito spagnolo di Jerez, dove il vulcanico dj si cala nel ruolo di un vero pilota di F1 e dove l’iconica bottiglia G.H. Mumm F1 Edition diventa protagonista dei festeggiamenti della vittoria, tra sorpassi mozzafiato, sgommate, soggettive dell’abitacolo e, ça va sans dire, stupende ‘ombrelline’ che festeggiano stappando G.H. Mumm.

E a chi vuole vivere in diretta l’emozione di un vero Gran Premio, la Maison G.H. Mumm dedica il concorso “VIAGGIO VIP AL GRAN PREMIO F1 DI MONACO” (valido fino al 31 gennaio 2015). Per partecipare basta entrare nel sito www.ghmumm.com/VIPtripMonacoGP o sul canale youtube di David www.youtube.com/davidguetta e raccontare la propria più grande vittoria a livello personale. In palio un viaggio per due persone al Gran Premio di Monaco di maggio. Gli ospiti G.H. Mumm godranno di un trattamento da star e di un esclusivo pass per l’area vip.

Chissà, magari lì troverete anche la vostra Geisha Gourmet, con un foulard alla Grace Kelly e un calice di champagne per brindare con voi.

0

No Comments Yet.

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: