http://geishagourmet.com/2012/09/25/vini-da-letto-vini-da-striptease-vini-per-romantici-ecco-chi-osa-in-etichetta/

Vini da letto. Vini da striptease. Vini per romantici. Ecco chi osa già dall’etichetta.

by martedì, settembre 25, 2012

Che il vino per le Geishe Gourmet  sia un intrigante complice d’amore, un companatico essenziale per serate ad alto tasso di sensualità, è cosa nota. E forse proprio pensando anche un po’ a Sex and the Wine alcuni produttori in giro per l’Italia hanno deciso di giocare e azzardare con etichette dove Bacco ed Eros si uniscono senza tanti mezzi termini.

Tra gli ultimi nati, c’è il 69. Se già non vi basta l’etichetta anteriore, con tanto di numero stilizzato con due pennellate colorate su fondo nero, girate la bottiglia e le cose vi saranno ancora più chiare: “Vino rosso da tavola e da letto” e “Vino da tavola e da letto… in bianco” per due proposte di Carlo Cattaneo di San Casciano in Val di Pesa. Che, inspiegabilmente, ha pensato bene anche di apporre sulla contro-etichetta un bel segnale di divieto raffigurante una donna incinta…

Poi c’è Cinzia Canzian di Vigne di Alice, che sa bene quanto un vino possa dare talvolta (per non dire spesso) più soddisfazioni di un amante.  Così, con ironia e irriverenza, ha messo in bottiglia il “punto G”, questa entità ancora incerta che qui si materializza in un metodo classico da uve Glera 2009, parzialmente vinificate in legno.

Se non sapete come dirglielo, quello che fa per voi è l’esplicito – e da dire tutto d’un fiato, magari sussurrando – Baciamisubito dell’Azienda agricola La Scamuzza.

Ottenuto da uve barbera provenienti dal vigneto “lo spallone”, ha colore rosso rubino intenso con riflessi violacei, uvoso, ciliegioso: piacevolmente morbido, lascia una nota di gradevolezza finale che lo rende adatto a tutti e si accompagna per la sua duttilità a tutti i tipi di cucina.

Il vino giusto per gli ultimi dei romantici, che credono ancora nell’amore eterno? Nasce da un blend di vini da uve Nerello Mascalese, Nero d’Avola e Cabernet Sauvignon, è prodotto dalla cantina siciliana Benanti e si chiama Lamorèmio. È un vino rosso da lungo invecchiamento, dalle caratteristiche di grande longevità, ma anche di immediatezza.

Ma non c’è solo l’etichetta con cui ammiccare sensualità. Basti pensare allo striptease di Dryan, un Soul Satèn 2000 dell’azienda Contadi Castaldi premiato a Vinitaly fa: la bottiglia è vestita di un tessuto in microfibra antiscivolo, che la ripara dalla luce e dall’umidità. E che si fa spogliare prima di essere aperta.

Lei vi ha tradito? Non ci crederete, ma c’è un vino anche per questa occasione, che non lascia spazio alla necessità di altre parole.

0
0 Responses

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: