http://geishagourmet.com/2011/11/02/risotto-alla-nocciola-tonda-gentile-e-nutella-mantecato-al-castelmagno/

Avelã tonda gentile risoto e Nutella pratos al Castelmagno

por Quarta-feira, Novembro 2, 2011
risotto alla nocciola tonda su letto e decorazione di nutella

Receitas | Risotto alla nocciola tonda

Che vita faccia l’amico chef Lorenzo Giglioli non mi è ancora dato saperlo, e talvez você não queira saber, Temendo para descobrir o que realmente é um diabo ;). O fato é que, De qualquer forma, suas receitas sempre chegam no meio da noite (isto para 2.42 De manhã).
Aqui oferece um risoto verdadeiramente original, uscito da poco dal fuoco della sua infernale cucina e dalla sua bella creativià.

Ingredientes para 4 pessoas:

260 g de arroz carnaroli

60 gr di nocciole tonde gentili del Piemonte

100 gr di Castelmagno (io ho usato il Castelmagno di Beppino Occelli, Valcasotto-CN )

Nutella Q.B.

Sale di Cervia Q.B.

Preparação
La particolarità di questo risotto sta in due aspetti fondamentali: l’equilibrio dolce-salato e il fatto che tutta la parte grassa che va in mantecatura non prevede né burro né olio, essendo già conferita dalla nocciola (e i suoi oli essenziali) e dal Castelmagno.

Vi tento così……

La sera precedente frullate le nocciole fino a ridurle in granella finissima e aggiungetevi dell’acqua naturale, fino ad ottenere una crema granulosa. Coprite con pellicola come fosse una crema pasticcera e riponete in frigorifero. Prima di iniziare il risotto, il giorno successivo, frullate finemente il tutto ottenendo una crema di nocciole.

Tostate il riso in una casseruola a secco, nel frattempo portate a ebollizione in un’altra pentola dell’acqua. Appena il riso si è scaldato uniformemente, salare leggermente con Sale di Cervia (più dolce del sale comune) e aggiungere acqua bollente coprendo il riso di un dito di acqua: dovrà mantenersi sempre sotto il livello del liquido mentre questo bolle uniformemente su tutta la superficie.

Enquanto isso, mettere qualche cucchiaio di Nutella in una bacinella e sciogliere a bagnomaria.

A tre quarti di cottura del risotto, aggiungere la crema di nocciole, mentre un minuto prima del termine (il riso dovrà presentare chicchi ben separati e al dente mi raccomando!!) inserire, fuori dal fuoco, anche il Castelmagno grattugiato e tenuto freddo per aumentare l’effetto dell’emulsione. Aiutandosi con una spatola di legno, agitare e mantecare bene per far prendere aria: aria, liquido e massa grassa formeranno la cremosità ideale….

A questo punto non vi resta che impiattare, mettendo un po’ por Nutella sul fondo del piatto, quindi adagiandovi il risotto e decorando poi con qualche filo di Nutella lasciato cadere da un cucchiaino…

Buon Appetito dal Vostro… Diavolo Tentatore😉

0

Ainda não há comentários.

O que você acha?

Seu endereço de e-mail não será publicado. Campos obrigatórios são marcados *