Borgonato Vukovar | Brescia | Duas pombas

por Sexta-feira, Junho de 17, 2011

I nuovi ravioli di Stefano Cerveni

Stefano Cayabyab está cansado mas feliz. Duas pombas, se mudou em outubro passado de Rovato para Borgonato Cortefranca, Vai velas inchadas. Apostar em eventos, Ele faz tanto no spiazi no piso térreo da bela cidade velha San Vitale, ambos fora de casa (espécies nas adegas da área, Casa de Farnciacorta), è stata una scommessa a quanto pare vincente e vinta. Se da ottobre ad aprile viaggiava a una media di 300-500 coperti a settimana, ora è da un poche va sui 700, «di cui 200 coperti sono di ristorante, il resto eventi», spiega Stefano. Il segreto? «Sinergie con il territorio, a partire dalle cantine franciacortine. E poi onestà, nel piatto e nel conto».

Do resto, se quello che cercate è un posto di grande fascino, magari immerso tra le vigne, magari antico ma moderno al contempo, con una cucina di charme che vi seduca e sorprenda, ma sempre restando con i piedi per terra, allora la vostra meta è il ristorante Due Colombe a Borgonato di Cortefranca, ombelico del mondo Franciacorta. Il talentuoso patron e chef Stefano Cerveni ha traslocato qui il suo locale di Rovato, trovando spazio all’interno del magnifico complesso medievale Borgo Antico San Vitale, ristrutturato ad hoc dalla famiglia di imprenditori Gozio per ospitare la loro distilleria.

Tra vinacce, alambicchi e profumi alchimistici che pervado l’aria, Cerveni ha pensato bene di mischiare anche gli aromi della sua cucina da (um) Estrela Michelin, rigorosa ed esperta, intensa e creativa, che lui stesso definisce così: «Fare cucina per me significaascoltareogni ingrediente e trattarlo con rispetto usando tecnica e passione, con l’obbiettivo di creare piatti semplici, Bom, sani. Le materie prime devono essere in assoluto le migliori che le stagioni ed il mercato mi possono offrire: il mio compito è assemblarle, partendo da un’idea dettata da unispirazione, de um’ intuizione e non dalla necessità di voler stupire. Credo fermamente che una creazione gastronomica, per quanto innovativa debba essere in primis, non possa prescindere dall’essere anche leggibile e comprensibile a tutti». Non è facile sentir parlare in questi termini un cuoco di alta cucina, true? Ma Stefano Cerveni è così, e quello che dice, fa. Então, quando vi troverete con il menu delle Due Colombe in mano, scegliete a occhi chiusi, perché difficilmente troverete qualcosa che vi deluderà: sublimi fagottelli di pasta fresca con bottarga di tonno e chips di carciofi, da mangiare in un sol boccone, come cioccolatini, perché dentro c’è un ripieno ai carciofi liquidi; intensi spaghetti tipiepidi con mazzancolle e ricci di mare; lussurioso astice con asparagi fumè e spugnole; delicate patate viola con gambero rosso e Franciacorta; irruente hamburger di manzo di Rovato “mezzo crudo – mezzo cotto” con vellutata di Taleggio e tartufo bianco d’Alba. E poi scivolerete dentro ai dolci, districandovi tra brividi freddi (con piatti come il gelato mantecato alla crema, confettura tiepida di fragole al Lemoncello), caldi o addirittura “hot”: di fronte a una brisée sbriciolata con gelatina calda di mele verdi al rosmarino e gelato alla cannella non potrete che levare bandiera bianca, anche il più integerrimo si arrenderebbe alla seduzione (gastronomica e non).

Quanto costa il biglietto per questo viaggio nelle alte quote del gusto e dei sensi? La cosa migliore è andare dritti sulle due proposte degustazione: “I Classici del Due Colombe” costa 55 euro e comprende quattro piatti, do aperitivo à sobremesa; “La nostra Creatività” ne propone ben sette (quasi tutti quelli di cui sopra) Para 80 Euro. Ad esse si possono abbinare due “Percorsi” enologici (por 20 e 35 Euro). Cifre abbordabili per uno scampolo di Paradiso, o no?

 

INFORMAÇÃO

DUE COLOMBE Ristorante Al Borgo Antico

via Foresti 13 – 25046 Borgonato di Cortefranca – Brescia

Tel.. +39 030 9828227 | Fax +39 030 9848772

(per Navigatori Satellitari inserire Via Cavour)

Dia de encerramento: Lunedí

 

0

Ainda não há comentários.

O que você acha?

Seu endereço de e-mail não será publicado. Campos obrigatórios são marcados *