Pronti per Ischia Safari?

A Ischia Safari si può trovare il grande chef stellato e il cuoco del buon ristorante locale, il pizzaiolo riconosciuto come il migliore al mondo, quello che ama definirsi Pizzaricercatore ma anche quello riconosciuto a Milano come migliore interprete della pizza napoletana, il grande pastrychef del ristorante blasonato e quello giovane, creativo e un po’ disruptive, i macellai che la loro carne come nessuno al mondo.

È questa la formula di successo che conferma l’evento per la quarta edizione che prenderà il via domenica 16 settembre, a bordo mare nell’incantevole baia di Indaco del Regina isabella, con la Charity Gala Dinner, l’appuntamento più glam della manifestazione che vedrà ai fornelli grandi rappresentanti della cucina d’autore. In un imperdibile percorso di tentazioni, in quattro flight che dureranno mezz’ora ognuno, si offriranno in tutta la loro generosità calibri della portata di Andrea Migliaccio e Salvatore Elefante de L’Olivo di Capri, i F.lli Cerea del Da Vittorio di Brusaporto, Gaetano Trovato di Arnolfo a Colle Val d’Elsa, Gennaro Esposito e Carmine Di Donna della Torre del Saracino di Vico Equense, Giancarlo Morelli del Pomiroeu di Seregno, Giuseppe Biuso de Il Cappero di Vulcano, Giuseppe Costa de Il Bavaglino di Terrasini, Nino Di Costanzo del Danì Maison di Ischia, Paolo Barrale del Marennà di Sorbo Serpico, Pasquale Palamaro di Indaco a Lacco Ameno, Pino Cuttaia della Madia di Licata, Remo Capitaneo di Enrico Bartolini Milano. Costo della partecipazione è di 150 euro a persona.

Lunedì 17 settembre, alle 19,30, sarà festa grande al Parco Termale Negombo, splendida location che si articola in suggestivi anfratti immersi un una natura rigogliosa, quattordici piscine termali e una grande arena centrale in cui batte il cuore di Ischia Safari. Troppo numerosi i protagonisti per essere citati uno ad uno, ad oggi oltre 96 chef in rappresentanza della Campania ma anche di Trentino, Lombardia, Veneto, Toscana e Lazio, 30 pasticceri giovani, giovanissimi e meno giovani, tutti allo stesso modo grandi nella loro arte, 20 pizzaioli in cui Napoli, certo, fa la parte del leone, ma con lei anche Roma, Bologna, Verona e Milano.
L’elenco di tutti i protagonisti a questo link https://ischiasafari.it/it/i-protagonisti/ , costo di partecipazione € 50 per un carnet che dà diritto a 30 consumazioni food e 5 degustazioni di vino.

Con il cibo la grande opportunità di poter degustare vini provenienti dai territori più vocati a livello nazionale, a partire dai  produttori locali che ricordano come Ischia abbia una storia e un’anima contadina, dimorandoci il vino già da alcuni secoli Avanti Cristo: le Cantine Mazzella, Casa D’Ambra, Pietratorcia, Tommasone, Crateca, Cenatiempo e La Pergola. Con loro grandi cantine piemontesi, venete, toscane, pugliesi e, naturalmente, siciliane.

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: