Novembre: il mese dei winelover

Il mese che sta per iniziare si annuncia densissimo di eventi dedicati al vino: in cinque fine settimana ne abbiamo contati più di dieci. Poiché non godiamo dell’ubiquità, né vogliamo attentare al fegato dei nostri lettori (non più di tanto, insomma…), si impone una selezione. Alcune iniziative – benché arcinote – non si possono trascurare, mentre altre – pur nuove o quasi – sono comunque degne di attenzione: così GeishaGourmet.com ha scelto di compilare per voi un’agenda ragionata delle manifestazioni che meritano una visita.

Si parte lunedì 5 novembre con Alassio in bolla. Dopo il successo estivo di Un mare di Champagne, il Consorzio Macramé inaugura presso i bei locali del Diana Grand Hotel un percorso d’assaggio tra le zone d’Italia vocate alla produzione di spumanti Metodo Classico, dai più famosi ai meno conosciuti. Produttori di tutto il Paese presenteranno le loro migliori etichette, accompagnate da un’ampia selezione di eccellenze gastronomiche rigorosamente italiane.

Da venerdì 9 a martedì 13 ci spostiamo in Alto Adige per il Merano WineFestival che, giunto alla ventisettesima edizione, non ha bisogno di presentazioni: elegante, ben articolato, ecumenico ma selettivo e dichiaratamente elitario (anche nel prezzo dei biglietti, che suggeriamo di acquistare online).

Sabato 17domenica 18 le Cavallerizze del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano ospiteranno la seconda edizione di Vivìte, il festival del vino cooperativo: un evento pop, che punta a demolire il pregiudizio – assai diffuso tra i degustatori – nei confronti dei vini prodotti dal sistema delle cantine sociali. Una bella sfida, senza dubbio.

Domenica 18 e lunedì 19, volendo, si può tornare sul mar Ligure: il suggestivo ex-convento dell’Annunziata, che chiude la baia del Silenzio a Sestri Levante, accoglierà The Wine Revolution, con un agguerrito plotone di artigiani del vino e del cibo provenienti da tutta Italia.

Novembre si chiuderà con due appuntamenti ormai classici, ai quali – finalmente! – si potrà partecipare senza salti mortali (neppure per il fegato…), perché da quest’anno non si sovrappongono più.

E allora, prima tutti a Piacenza Expo sabato 24 e domenica 25 novembre per il glorioso Mercato dei vini dei Vignaioli indipendenti organizzato dalla FIVI. GeishaGourmet.com lo ama e ve ne parla dal 2012, seguendone la crescita inarrestabile: quest’anno i 10.000 metri quadrati del padiglione 1 saranno completamente dedicati ai vignaioli e – per la prima volta – il Mercato sconfinerà nel padiglione 2, che ospiterà la ristorazione e i prodotti degli artigiani del cibo.

Infine torniamo a Milano, in un luogo storico dell’antagonismo non solo enologico, il centro sociale Leoncavallo (“Leonka”, per gli amici): qui da venerdì 30 novembre a domenica 2 dicembre potremo partecipare a La terra trema. Erede del primo evento milanese di Terra e libertà / Critical wine voluto da Gino Veronelli quindici anni fa, sempre al Leonka, questa “Fiera feroce di vini, cibi, cultura materiale” si distingue per il forte impegno politico e sociale, ma piace a tutti per l’elevata qualità dei prodotti e le attività collaterali alle degustazioni: proiezioni di film, conferenze, presentazioni, concerti e DJ set fino a tarda sera.

Tag:, , , ,
Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

74 shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: