Mantova, 18-20 maggio: Food&Science Festival

Sarà l’equilibrio il filo conduttore della seconda edizione del Food&Science Festival, che – dopo il successo dello scorso anno – tornerà ad animare Mantova per tre giorni, da venerdì 18 a domenica 20 maggio 2018.

La storica città lombarda ospiterà conferenze, incontri, laboratori, spettacoli e mostre dedicati alla scienza che studia, definisce e innova la produzione e il consumo di cibo. Numerosi e centrali i luoghi coinvolti dalla manifestazione, tra cui il Broletto, il teatro Bibiena, la loggia del Grano, le piazze Mantegna, Alberti e Marconi, il MAMU – Mantova Multicentre e il cinema del Carbone.

Il Festival guarda alla storia dell’alimentazione, invitando a Mantova esperti carismatici e autorevoli come l’americano Patrick McGovern, pioniere dell’archeologia bioalimentare, ma non perde di vista il domani della ricerca scientifica, tra discipline innovative e nuove figure professionali: si pensi alla designer Sonia Massari, che utilizza le sue competenze per aiutare la trasformazione dei processi di filiera in chiave sostenibile.

Saranno presenti antropologi come Marino Niola ed Elisabetta Moro, oltre a docenti universitari quali Pierdomenico Perata (rettore della Scuola superiore Sant’Anna di Pisa), Luca Sebastiani (direttore dell’Istituto di Scienze della vita presso la stessa Scuola) e Guido Saracco (rettore del Politecnico di Torino).

Ma i grandi protagonisti di quest’edizione saranno gli alimenti stessi: dai pomodori neri (avanguardia della ricerca alimentare italiana) al mais transgenico (oggetto del più vasto studio scientifico in materia, che ha analizzato ventun anni di esperimenti e coltivazioni in tutto il mondo), dallo zucchero (ne parlerà il noto chimico e divugatore Dario Bressanini) all’alcool (quali sono i suoi effetti sul nostro organismo?).

Anche in termini di linguaggio e varietà di appuntamenti, il Food&Science Festival 2018 sarà all’insegna dell’equilibrio: tra riflessione e intrattenimento, ascolto e partecipazione, mostre e spettacoli. Si potrà scoprire la storia della cucina italiana attraverso un reading di Neri Marcorè e Alessandro Marzo Magno, esplorare – con due mostre – diecimila anni di coltivazione del riso e gli aspetti più innovativi della sana alimentazione, o ancora ascoltare un concerto a base di ortaggi suonato dalla Vegetable Orchestra.

Per i più giovani non mancheranno i laboratori, dove imparare divertendosi e mettendo alla prova la fantasia. Novità di questa edizione sarà il mercato dei piccoli artigiani e vivaisti, dove dialogare con chi coltiva, trasforma, crea e studia.

Promosso da Confagricoltura Mantova, ideato da FRAME-Divagazioni scientifiche e organizzato da Mantova Agricola, sostenuto da un nutrito gruppo di partner e sponsor pubblici e privati, il Food&Science Festival è un evento gratuito, ma è necessario registrarsi seguendo le semplici istruzioni pubblicate qui. L’ingresso alle conferenze sarà garantito fino a esaurimento dei posti nelle sale, mentre workshoplaboratori sono a numero chiuso.

Info al pubblico: tel. +39 0376 330711, e-mail segreteria@mantovafoodscience.it
Info scuole: Francesca Calvo, scuole@mantovafoodscience.it
Sito web
mantovafoodscience.it
Facebook: facebook.com/mantovafoodscience
Twitter: @MNFoodScience
Instagram: mantovafoodscience
Hashtag ufficiale: #mfs2018

Tag:, ,
Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: