La nave dei pirati diventa un sushi boat restaurant

Un caicco dell’800 come Sushi Floating Restaurant, una vera e propria “food innovation” a Ponza, isola famosa per le gesta di Ulisse.

Il nuovo format ha preso il nome di Murakami, nato dal giovane imprenditore Francesco Santilli, in memoria dei famosi pirati Wako del Giappone, per comunicare la presenza di tesori e piaceri orientali a bordo dell’imbarcazione.

Murakami non sarà solo un progetto di ristorazione in rada su cui salire ma, per soddisfare anche i clienti più esigenti, offrirà anche un servizio di delivery boat grazie a un gommone privato, non solo di Sushi ma anche di materiali supplementari che completano l’offerta, come il beverage, le creme solari e molto altro.

È già previsto un piano di sviluppo del format nel 2019 con l’apertura di altri due punti turistici nel territorio italiano e una location nelle isole Baleari grazie alla replicabilità del format.

Murakami ha inaugurato il proprio servizio su Ponza il 2 Giugno e sarà attivo per tutta l’estate. Il ristorante sarà aperto tutti i giorni dalle 11 alle 24 e il bar fino alle 2 del mattino.

In un format del genere anche il design vuole la sua parte, così per la creazione dell’arredo della barca è stato scelto Edoardo Navarra, chiamato dall’equipaggio Pirata Bang, ideatore e fondatore del marchio EN23.  Per rendere l’imbarcazione unica, il designer ha creato tutto a mano, numerando le realizzazioni, dando vita così a prodotti con un passato unico e un futuro indimenticabile, seguendo la filosofia del recupero unita alle capacità creative e ingegneristiche di EN23.

Lampade Grace sospese sul boma in plexiglass e legno con rete fatta a mano, recuperando le cime di juta dell’esercito italiano degli anni ’60, Tavolini Calico anch’essi sospesi dalla stessa cima di juta e in legno Okumè trattato per resistere alle peggiori intemperie, fino a quelli a prua, con il nome di Spugna con le botti in legno di castagno recuperate originali degli anni ’80 e piano in plexiglass.

Tag:, , , , , , , , ,
Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: