Il vino nell'uovo

Cari Amici, guardate qui che si inventano gli istrionici enologi. Questa notizia mi arriva da Parlacomemangi, incredibili enogastronomi che regalano chicche ai loro clienti nel loro negozio di Rapallo… Vorrei averli come vicini di casa o, comunque, più vicini… Anche se tutto quello che propongono ve lo possono anche spedire. Teneteli d’occhio e iscrivetevi alle loro news su www.parlacomemangi.com.

Ma ecco qui la short news.

Walter de Battè è uno dei vignaioli più geniali della nostra Italia enoica e straordinario contadino nelle Cinque Terre:ora si è spinto in una nuova dimensione creativa nell’interpretazione del vitigno re della Liguria: il Vermentino.

Olivia Lotti, giovane proprietaria della Tenuta La Ghiaia in Sarzana(La Spezia)ha avuto la folle intuizione di chiamare Walter a curare i vini della sua azienda agricola: Walter ha risposto che avrebbe accettato solo se lei gli avesse concesso carta bianca. Che più bianca non si può!

Walter ha fatto giungere dallo spazio profondobotti in malte biologiche a forma di enormiuova per stimolare un flusso circolatorio e costante del vino in affinamento, che secondo le sue intuizioni cullano meravigliosamente i vini “sur lie” come quelli de “La Ghiaia”. Ed ancora una volta ha fatto centro…

Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: