http://geishagourmet.com/2013/09/22/il-gusto-del-desiderio/

Le goût du désir

par Dimanche, Septembre 22, 2013

Je regarde autour de, Je pense que que dire aux femmes, puis les hommes, et il n'est pas une question de qui est mauvaise ou bonne. Le problème est que vous ne voulez plus prendre le temps, à découvrir, Regarder, Live. Savourer. Il n'est pas pour tout le monde donc, mais pour beaucoup, trop de, Oui. Savourer un plat avec lenteur, forse è più facile che gustare un’amicizia, un amore, una conquista. Ai tempi di Twitter e Facebook, sembra che tutto debba risolversi nel tempo di un sms, par 140 caratteri, di uno scatto fotografico. Non c’è tempo per andare oltre, per non mangiare tutto subito, per contemplare qualcosa che vorresti e non sai se potrai meritartela. Che sia un vino, una crema chantilly, un paio di scarpe di Gucci, una donna, un uomo.

Il desiderio è morto? I segnali sono preoccupanti. Il gusto di desiderare sembra perso tra i fast food dei rapporti. Non si Sa più sfiorarsi, ma solo prendersi a spintoni e scappare via. Non si sa più giocare, ma solo strappare di mano le bambole per essere l’unico a possederle. Non si sa più godere, conquistarsi il piacere, abbandonarcisi dentro, rischiando di perdersi, o soffrire.

Uscite. Prendetevi una pausa. Spegnete il cellulare. Disconnettetevi. Mettete in wi-fi i sensi. Stappate un vino che vi apra il cuore. Emozionatevi. Salvate il desiderio.

20130922-194527.jpg

0

Pas encore de commentaires.

Qu'en penses-tu?

Votre adresse email ne sera pas publié. Les champs obligatoires sont marqués *