http://geishagourmet.com/2013/01/07/ho-visto-il-film-chef-e-ho-trovato-lincompiuto-tema-del-conflitto-tra-tradizione-e-innovazione/

J'ai vu le film et chef cuisinier…J'ai trouvé le thème inachevé du conflit entre tradition et innovation.

par Lundi, Janvier 7, 2013

Chef (Chef des Nations Unies comme ) è un film francese de 2012 scritto e diretto da Daniel Cohen e con protagonisti Jean Reno etMichaël Youn. Il film è stato distribuito nelle sale italiane le 22 Juin 2012. Jacky est un chef goûts raffinés obligés de s'attaquer aux tavernes et bistros de Paris où les clients consomment uniquement des aliments délit de fuite. Tiré depuis un autre restaurant, trova un impiego come imbianchino in una casa di riposo per riuscire a sostenere le esigenze della compagna, incinta e prossima al parto. La sua attitudine per la nouvelle cuisine lo porta tuttavia a intromettersi continuamente nella cucina e nelle ricette per gli anziani, tanto da attirare l’attenzione di Alexandre Lagarde, famosissimo chef in crisi di ispirazione e a rischio di perdere le sue storiche stelle Michelin. Oppresso da un giovane imprenditore che minaccia di portargli via il suo ristorante, Lagarde offre a Jacky l’opportunità di lavorare al suo fianco per continuare a far brillare le stelle del suo locale. Oltre alla passione di Jacky, nel film è sempre latente la contrapposizione tra la cucina tradizionale di Lagarde – con una parodia di quella molecolare di Adrià – che rischia secondo i critici gastronomici di perdere le stelle perché non si sa innovare, e la cucina innovativa di un giovane chef, che il film vuol far passare come “tutto fumo e niente arrosto”. Ma sono solo accenni: un tema importante come questo poteva essere al centro del film, mentre la sensazione è che il regista abbia avuto il timore di addentrarsi nell’argomento, forse perché ritenuto troppo tecnico

Troppo semplicistico anche il finale, che non racconto e commento per non rovinare la visione a chi ancora non ha avuto modo di guardare la pellicola. Troppo edulcorato il quadro del mondo dei fornelli, assolutamente piatto e non presentato nella sua caleidoscopicità. En bref, una delusione. Confermo che l’unico film capace di toccare il cuore della cucina resta Ratatouille.

 

0

Pas encore de commentaires.

Qu'en penses-tu?

Votre adresse email ne sera pas publié. Les champs obligatoires sont marqués *