Pour nous sauver de Charon arrive “La crème glacée dans le plat” | A partir de demain la Notte Rosa à Rimini

par Jeudi, Juillet 5, 2012

L'édition 2012 de « crème glacée dans le plat », parrainé par le INformaCIBO magazine en ligne (à la demande de 24 Al 29 Juillet dans les restaurants dans le monde entier) avrà tra le sue chicche più prelibate l’Anteprima Rosa. L'événement international a été pris en sandwich entre les événements de la « nuit rose », la plus grande fête de l'été côte romagnole, che inizierà venerdì 6 Juillet.

Il gelato d’alta gastronomia sarà co-protagonista della Notte Rosa, con alcuni dei tesori gastronomici di Parma e dell’Emilia Romagna, Parmigiano Reggiano, Prosciutto di Parma, Aceto tradizionale di Modena, Amarena Fabbri, Sale di Cervia, nei menu di molti ristoranti della Riviera Adriatica.

Da Cesenatico a Rimini, da Milano Marittima a Cattolica, numerosi locali e ristoranti con gelati artigianali di alta gastronomia aderiscono all’Anteprima Rosa del Gelato nel Piatto.

Si potrà gustare il Gelato nel Piatto “color rosa” a Miramare di Rimini nel Ristorante “Guido” dove lo chef stellato Michelin, Paolo Raschi ha ideato una golosissima ricetta: Coller le parmesan croustillant avec doux Prosciutto di Parma.

Sempre a Rimini nella storica Trattoria Marinelli di Rimini, diretta dallo chef Vittorio Pari troverete un piatto “dolce&salato” con il Gelato al fior di latte, Gamberi rosa e Sale marino di Cervia, poi Il Gelato nel Piatto sarà protagonista alla Taverna degli Artisti, situato nel cuore di Marina Centro a pochi metri dal Grand Hotel, al The Barge, sul Lungomare Tintori (altezza bagno n°8), in via Flamina da “NA Pizza”, del bravissimo chef/pizzaiolo Fabio Rocco e anche nella collina riminese a La Baita di Montefiore.

Sul mare di Cattolica dall’estroso chef Raffaele Liuzzi, anch’egli cuoco stellato Michelin, si trova il piatto raffinato: “Arriva il Vento Marino: Granita di Prosciutto di Parma, Crème glacée fromage Parmigiano Reggiano, Crecker’s di Insalata di Mare e Alghe”.

Aderisce inoltre, lo chef Claudio Di Bernardo del Ristorante al Grand Hotel di Rimini e lo chef Roberto Scarpelli del ristorante Gran Palace a Milano Marittima con una stuzzicante ricetta: “Prosciutto di Parma caldo all’aceto profumato alle Amarene Fabbri con gelato alla rosa di bosco e Parmigiano Reggiano”

 

La cucina dello stellato Michelin Stefano Ciotti prepara il Gelato nel Piatto in una Villa anni ’20, circondata da “tonalità écru e moderna essenzialità” (definizione Michelin) a Vicolo Santa Lucia, nel ristorante dell’Hotel Carducci a Cattolica.

Da non dimenticare il Gelato “rosa” dello chef Marcello Bagnolini al Fantini Club di Milano Marittima.

Una grande kermesse rosa, C'est pourquoi, con le raffinate ricette di grandi chef.

Il Gelato nel Piatto quest’anno è patrocinato anche dalla Regione Emilia Romagna e dell’Apt Servizi.

“Il Gelato nel Piatto 2012”, parrainé par le INformaCIBO magazine en ligne, ha il sostegno di Alma (la Scuola internazionale di cucina italiana diretta da Gualtiero Marchesi), di Parma Alimentare (il Consorzio che si propone di “sostenere” in Italia e nel mondo i prodotti alimentari), Fiere di Parma (che organizza Cibus, il Salone internazionale dell’alimentazione).

L'initiative, che vede come main sponsor il Consorzio del Parmigiano-Reggiano, il Consorzio del Prosciutto di Parma e Fabbri 1905, ha avuto il patrocinio della Regione Emilia Romagna, dell’Apt Servizi dell’Emilia Romagna, della Fipe-Confcommercio della Provincia di Rimini, dell’Ascom Emilia Romagna, di Tipico a Tavola della Confesercenti, del Comune di Parma e della Provincia di Parma.

Dopo la Notte Rosa “Il Gelato nel Piatto” diventa internazionale

E dopo la speciale Anteprima della Notte Rosa, “Il Gelato nel Piatto” sarà dal 24 Al 29 luglio sulle tavole dei cento migliori ristoranti in tutto il mondo: da Parma a Bangkok (Thaïlande), da Bagno di Romagna a Londra, da Bologna a Singapore, da Rimini a Seoul (Corea del sud), da Milano ad Ankara (Turchia), da Roma a Hong Kong, Shanghai e Pechino (Chine), da Civitella del Tronto a Tokio (Japon), da Ornago (Milan) ad Atene, da Parigi a Dubay, da Bardolino (Vérone) a Boracay (Philippine), da Bergamo a Porto Rico, da Caserta a Parigi e in tanti altri posti.

Novità di questa terza edizione è la partecipazione di associazioni di cuochi che operano in Italia e all’estero, en particulier, hanno aderito la Uir (Unione italiana ristoratori), Tipico a Tavola, ristoratori dell’Emilia Romagna, il Cim (Chef italiani nel mondo) e Ciao Italia (Ristoranti italiani nel mondo) oltre a numerosi chef del Gvci.

0

Pas encore de commentaires.

Qu'en penses-tu?

Votre adresse email ne sera pas publié. Les champs obligatoires sont marqués *