http://geishagourmet.com/2011/05/02/qualche-bolla-di-cui-parlare/

Des bulles de parler

par Lundi, Mai 2, 2011

Je n'ai jamais caché mon goût: J'aime le Champagne, une méthode classique (surtout le Dosè Pas), bon Lambrusco et peu d'autres, par bollicioso. Je ne suis pas fou, par exemple, pour le Prosecco. ET’ un fait, ma questo non è mi impedisce di capire se nel bicchiere me ne sia versato uno buono o meno.

A Pasqua ho avuto occasione di organizzare con la mia famiglia una divertente degustazione alla cieca di alcuni Prosecchi… Ezio, da buon Veneto, è un fan di Prosecco e da poco aveva fatto incetta di etichette in Valdobbiadene. Alors, dopo approfondita degustazione, l’esito è stato questo. I migliori Proseccotra quelli in degustazione, di cui non vi dirònome e cognome” – ci sono sembrati quelli di Micel, piccola azienda di Corbeltaldo di Vidor. Lì il vigneron Michele Rasera sforna poche etichette, fatte con passione e grande attenzione alla qualità. Tra i miei assaggi, quello che più mi ha colpito è stato il Nonno G., lieve ma secco e dal perlage equilibrato. Il giusto accompagnamento a qualsiasi piatto, fatto con sobrietà ma anche con una certa eleganza. Un Prosecco davvero, à mon avis, intrigante. E lo dico da non appassioanta, lo ribadisco. Puis, bravo Michele! Et toi, cari amici, correte ad assaggiarlo: www.vinimicel.it. Aspetto che mi diciate la vostra!

Sabato sera, Au lieu de cela, nell’enoteca CornaliDivino di Dalmine (Bg) della mia amica GeishaGourmet Marzia, ho assaggiato qualcosa di davvero intrigante: questo metodo classico portoghese di cui vedete foto qui sopra. Un veroBruto”, profumato ma anche vagamente salato, dal perlage piacevolmente seducente e inaspettatamente gudurioso… En bref, va giù davvero bene, lasciando in bocca tutto il suo stile, la sua originalità e la sua personalitàA prezzi assolutamente incredibili: una decina di euro!

E Marzia ha molte altre chicche da scoprire… Du reste, è una GeshaGourmet: curiosa, appassionata, e molto molto charmant!

 

 

0

Pas encore de commentaires.

Qu'en penses-tu?

Votre adresse email ne sera pas publié. Les champs obligatoires sont marqués *