http://geishagourmet.com/2010/08/02/non-ce-terra-senza-amore/http://geishagourmet.com/2010/08/02/non-ce-terra-senza-amore/http://geishagourmet.com/2010/08/02/non-ce-terra-senza-amore/http://geishagourmet.com/2010/08/02/non-ce-terra-senza-amore/

Il y a une terre sans amour

par Lundi, Août 2, 2010

ET’ si belle, que cette pensée m'a envoyé d'un entrepreneur de nourriture, que je ne peux pas publier. Parce que c'est un hymne à l'amour pour leur terre, non seulement pour le Trentin.

Bonjour Francesca, Je tiens à féliciter la corvée, stimulant et à contre-courant, vous faites. Sais qu'il existe un peuple silencieux, peut-être trop calme, qui vous suit, che apprezza la tua capacità di metterti in gioco.

Solo un’irrazionale amore per la nostra terra e la sua gente può spingerti a pensare di salvarechi non vuol essere salvato🙂
Pochi ancora ci credono, pochi disposti a rischiare in proprio per dimostrare, in modi diversi, che la dignità del territorio passa anche attraverso l’umiltà. passa attraverso la difesa delle nostre molteplici identità, anche a costo di qualche sacrificio. Passa per la capacità (d)’imporre modelli comportamentali e di consumo agli ospiti che trascorrono alcuni giorni di vacanza in Trentino, passa attraverso il concederci a contaminazione che possono giungere da aree geografiche e culturali diverse.
Quando mi muovo attraversando le nostre splendide vallate sogno sempre che le montagne non siano confine, non siano il perimetro di presunzioni, ma la cerniera attraverso la quale relazionarci al resto del mondo.
non aggiungo altro, anche se, ti confesso che tutte le mattine devo impormi di non pensare alle risorse umane ed economiche che non vengono valorizzate adeguatamente, ma è così ……..
Poi per tornare alla realtà basta comprare un quotidiano e leggere che un presidente se ne va (un, tra quelli che meriterebbero il foglio di via), forse seguito da qualche dirigente, lasciando aziende con voragini economiche, deficit di credibilità, autorevolezza e senza aver consolidato identità e connessione con il territorio. Dichiarando con semplicità infantile: “è stata una bella esperienza, anche troppo ambiziosa rispetto alle mie possibilità, ringrazio tutti e buon lavoro”.
Sarà uno stile moderno, Italien, International, non certo il nostro. Sogno, m’illudo sia così.
Un caro saluto ed un ringraziamento.
0

Pas encore de commentaires.

Qu'en penses-tu?

Votre adresse email ne sera pas publié. Les champs obligatoires sont marqués *