Formentera, guida essenziale 2018 “less is more”

La guida definitiva sul where to eat a Formentera resta confermata e la leggete qui. Ma se non avete tutto questo tempo (o voglia) per provare i locali che vi ho indicato in quel post, quali sono i #theplacetobe imperdibili?!

Ho vestito i panni di Coco Chanel, ho fatto mio il suo motto “less is more” e qui di seguito vi indico la mia classifica dei 7 posti must dell’isola.

1. Can Carlitos, La Savina

Alla fine, è il locale perfetto: vista mozzafiato su uno dei tramonti più belli del mondo (quello su Es Vedra di Ibiza), formula mista aperitivo o cena con proposta di piatti “a compartir” che non troverete in nessun altro posto dell’isola: da non perdere assolutamente le melanzane arrosto con sobrasada e scaglie di Parmigiano, i calamari alla romana con Feta e rucola e il riso “Llauna”, in particolare quello Del Senorito, preparato im lastre di ghisa quadrate: non vi sarà paella sull’isola capace di eguagliare il livello di bontà di questo piatto. Dulcis in fundo lo ying-yang di cheesecake alla fragola o alla Nutella, un cult.

Potete prendere anche un esaustivo menu degustazione, a 55 euro. Sfogliate la carta qui.

Difetto: carta dei vini migliorabile.

Bonus: La Sangria con il cava (38 euro) è probabilmente la migliore dell’isola.

2. Es Caló, Caló de St. Austí

Il paesino più caratteristico dell’isola, l’ultimo che si incontra prima di salire al Pilar de la Mola, dove la domenica e il mercoledì si svolge il noto Mercatino hippy, è anche il luogo dove si mangia jna delle tartare di tonno più memorabili in assoluto. Il resto dei piatti buoni, ma non indimenticabili.

Bonus: il locale ha anche un chill out dove a fine cena potrete spostarvi per bere un ottimo gin tonic con foglie di basilico e fumarvi un sigaro con l’acqua che si i frange sugli scogli pochi metri più in là.

3. Sol Post, Cala Saona

Altro panorama mozzafiato è quello che si gusta in questo che è il ristorante dell’hotel Cala Saona, affacciato sull’omonima quanto famosa spiaggia. Interessante menu degustazione a 48 euro (snack, 2 antipasti, 1 piatto di pesce, 1 di carne e 2 dolci) e delizie di terra e di mare: dal carpaccio di gamberi imperiali alle capesante agli agrumi, dal trancio di San Pietro all’aglio e pepe all’hamburger gourmet con patatine fritte o il cosciotto di agnello cotto alla perfezione, è un locale che meriterebbe più considerazione dai gourmet.

Difetto: la sala, in terrazza, è la stessa dell’hotel e questo penalizza un po’ lo stile e l’atmosfera.

4. Bocasalina, Es Pujiols

Da quando nella mia vita sono entrate le ostriche, qualcosa è cambiato. Anche la considerazione per i locali che le servono, salvando chi – come me – dopo un po’ va in crisi di astinenza. Il posto migliore è sicuramente il Bocasalina sul lungomare del paese più nottambulo dell’isola: ostriche (Gillardeau) e crudità, ma anche tanti altri piatti da provare. Nacho, poi, è uno che di vini se ne intende e troverete una selezione interessante.

5. Casa Anita, Es Pujiols

Il fritto di “chipirones” ( i calamaretti spillo) più buono di Formentera lo mangiate qui, ed essendo la matrice romagnola anche i tagliolini e tutta la pasts proposta sono da sballo. Sulla lavagna trovate tutti i crudi con cui poter giocare, anche in versione mezza porzione.

Difetto: non è sul mare e per lo più al chiuso, ma quando inizia a fare freschino la sera è una dele mete perfette.

Bonus: menu degustazione a 40 euro.

6. Es Cupina, Es Copinar

Il San Pietro è la specialità dell’isola insieme ai gamberi , cotto al sale e accompagnato da un contorno di patate, peperoni e cipolla. Altro immancabile piatto sono i calamari spillo fritti, fideua e paella, nonché una zuppa caldissima di aragosta, la caldereta. Il posto migliore dove assaggiare tutti questi piatti è Es Cupina, sulla spiaggia di Es Copinar, poco prima del kiosko Bartolo e della strada che a piedi fa raggiungere Calo des mort. Tavoli in legno su un terrazzo appeso sul mare, piatti schietti con qualche tocco creativi (foto qui sopra), come i calamari in tre consistenze o quelli marinati con la menta, oppure il delizioso branzino con escalibada o il tataki di tonno. Da non perdere le vongole alla griglia (deliziose), interessante carta dei vini.

7. Can Toni, Pilar de la Mola

Tempio del Pata Negra, se siete degli addicted non potete perdervi questo indirizzo. Ottimo anche il fritto di calamari.

Pregio: locale verace e informale, frequentato anche da gente del posto.

EXTRA

Siete in astinenza di pizza? L’indirizzo migliore è il Macondo a San Ferran.

Siete a caccia di vip? Chezz Gerdi a Es Pujiols.

Siete con i bimbi? La spiaggia migliore in assoluto è quella d People a Es Pujiols, kiosko gourmet con cocktail, Ferrari e Moet. Perfetto anche per gli aperitivi chic.

Il panettiere migliore dell’isola? Manolo a San Francesc.

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

36 shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: