Fonio, nuovo super-food dall’Africa

Arriva in Italia fonio, antico e pregiato cereale africano dimenticato per millenni, appartenente alla famiglia botanica del miglio e simile alla quinoa e al cous cous.

La Commissione Europea, infatti, in risposta alla richiesta avviata e gestita dalla società italiana Obà Food, ha appena emesso un Regolamento con cui approva l’immissione in Europa del fonio come Novel Food.

Lo sviluppo di questo innovativo ingrediente si colloca all’interno di un ambizioso progetto di Obà Food a favore di un’agricoltura sostenibile e della biodiversità: il fonio cresce nelle aride zone sub-sahariane dove nient’altro può crescere, senza richiedere acqua o antiparassitari, si sviluppa in sole 6-8 settimane, rendendosi pertanto disponibile al consumo nel periodo tra due raccolti degli altri cereali che richiedono molto più tempo.

Il fonio è una novità importante per i consumatori e per l’industria che potranno utilizzare questo super cereale sia in grani sia in farina, in un momento in cui l’impiego di cereali alternativi, pseudo-cereali e legumi, in virtù delle loro proprietà nutrizionali (maggiori proteine, fibre, minerali e minor contenuto di zuccheri) sta diventando sinonimo di alimentazione sana per tutti, e apprezzatissima sia da un punto di vista del benessere che organolettico.

Per quanto riguarda i valori nutrizionali, questo antico cereale è fonte di proteine, ricco di fibre, zinco, ferro e ha basso indice glicemico. Contiene, inoltre, anche buoni livelli di fosforo, magnesio, calcio e vitamine del gruppo B, oltre che di acido folico. È ricco degli 8 aminoacidi essenziali, ovvero quelli non prodotti dall’organismo, in particolare metionina e cisteina. Il primo, utile all’apparato digerente e al metabolismo, aiuta a espellere i metalli pesanti, il secondo è un prezioso alleato contro il processo di invecchiamento grazie alla sua azione anti-radicali liberi. Il basso contenuto di nichel completa il profilo nutrizionale di questo cereale.

Vastissime le opportunità di applicazioni di questo cereale, in grani come cous cous con verdure, carne e pesce oppure per polpette o vegan burger. La farina, invece, con il suo gusto delicato e ottima lavorabilità, è un’eccellente alternativa ad altre farine senza glutine come sorgo, grano saraceno o teff, ideale per qualsiasi prodotto da forno, dolce o salato, nonché per pizza e pasta.

Tag:, , , , ,
Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

4 shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: