Due ricette gourmet per Prime Alture

por Miércoles, Julio 12, 2017

Nel calice un ‘Io per Te’, spumante brut Sans Année Blanc de Noir di Prime Alture, e nel piatto?

Quale abbinamento potrebbe essere perfetto?
Questo metodo classico è ottenuto da uve di Pinot Nero sottoposte a lungo affinamento in bottiglia e capaci di regalare armoniosità ed eleganza, un retrogusto lungo e persistente cui si aggiunge un equilibrio di aromi ben bilanciato tra le note di frutta fresca come pesca a polpa bianca e pera, e i sentori di frutta secca tostata e di pane.

Per esaltarlo al meglio, in tavola entra in gioco la creatività. Per questo la nota cantina ha deciso di coinvolgere tre ristoratori milanesi d’eccellenza, nonché amici di Prime Alture, IYO, LANGOSTERIA e IL SANTA BISTRO’ MODERNO che, lavorando con maestria, estro e indiscussa competenza, e che hanno regalato delle personali interpretazioni ispirate dalla stagionalità pensando anche a un corretto abbinamento conIo per te”. Qui ve ne propongo due, perché la preparazione della Langosteria è un piatto di mare crudo (nella foto di apertura) che a casa potrebbe far incappare in qualche problema (primo su tutti la questione abbattimento, essenziale per la sicurezza alimentare dei cibi crudi). Ya están aquí!


Sauté di novellini di IYO
Chef Matteo Ghiringhelli

Para 4 gente:
160 gr novellini (moscardini)
150 gr zucchine trombetta
10 gr verde del cipollotto
20 gr sake
20 gr estrazione di zenzero
5 gr fior di sale
aceite de oliva virgen extra
2 funghi porcini da crudo
1 zucchine gialle
5 gr pepe rosa
1/2 zest grattugiata di lime

Para la salsa :
100 gr mirin
75 gr soia
25 gr sake
5 gr zenzero fresco grattugiato

Per il pesto:
100 gr fiori di zucca
30 gr farina mandorle
30 gr latte soia
Sal
10 gr olio evo

Preparación:
Pulire le zucchine trombetta togliendoli le estremità, sbollentarle in acqua e sale per 1 minuto, successivamente tostarle in padella con olio caldo ed il verde del cipollotto tagliato a julienne.
Sfumarle con il sake, raffreddarle e tritarle grossolanamente, condirle con dell’olio evo ed estrazione di zenzero.
Per il pesto, frullare tutti gli ingredienti e successivamente abbattere e pacossare.
Con una mandolina tagliere finemente le zucchine gialle, condirle con olio evo fior di sale, zest di lime e pepe rosa.
In una pentola portare ad ebollizione la soia con il sake è il mirin, aggiungerò lo zenzero e lasciar raffreddare.
In una padella rosolare i novellini con dell’olio evo, sfumare con il sake ed aggiungere la salsa cuocere per 40 segundos.
Adagiare le zucchine trombetta nel fondo del piatto, aggiungere il saute di novellini,
Le zucchine gialle marinate,dei punti di pesto di fiori di zucchine, concludere il piatto con delle lamelle di funghi porcini e germogli di daikon.


Mezzi rigatoni de IL SANTA
Executive Chef! Stefano Grandi

INGREDIENTES PARA EL 4 GENTE
360 gr di mezzi rigatoni Verrigni
200 gr di ricotta fresca di bufala!
la scorza grattata di 1 limón
240 gr di salsa di pomodoro ciliegino viragi’ della val di noto!
1 cetriolo
una grattata di zenzero
3 foglie di menta
olio extra vergine quanto basta
Sal y pimienta
foglioline di germogli

PER IL GAZPACHO LIGHT
Emulsionare con l’aiuto di un frullatore la salsa di pomodoro cruda, il cetriolo pelato e privato dei suoi semi, le foglie di menta e una grattata di zenzero; salare, pepare e finire con olio extravergine d’oliva, a piacere aggiungere del peperoncino
PER LA FARCIA DI RICOTTA
Aggiungere ad essa la scorza di limone, Sal y pimienta, creando una crema con l’aiuto di una piccola frusta per poi riporre in un sacco a poche. Riporre in frigorifero fino al momento dell’uso.
PER LA COMPOSIZIONE DEL PIATTO
Cuocere la pasta, portarla a cottura e scolarla, raffreddandola con qualche cubetto di ghiaccio. Successivamente farcite i singoli rigatoni con la ricotta. Prendete quattro piatti piani e versate la salsa di gazpacho a specchio, sopra delicatamente adagiate i mezzi rigatoni gia’ farciti. Decorate con foglioline di germogli e olio extravergine di oliva. Prima di servire pepate.

0

Aún no hay comentarios.

Qué te parece?

Su dirección de email no será publicada. Los campos obligatorios están marcados *