Un terzo delle stellate mondiali è italiano, così Veuve Clicquot lancia l’Atelier des Grandes Dames

por Martes, Marzo 15, 2016

Atelier des Grandes Dames”, l’inedito progetto dedicato all’imprenditoria femminile nel campo dell’alta ristorazione con la partecipazione delle chef stellate Isa Mazzocchi, Aurora Mazzucchelli, Fabrizia Meroi, Marianna Vitale è stato presentato a Palazzo Clerici durante una serata di anteprima de La Grande Dame, la Cuvée de Prestige della Maison Veiuve Clicquot, un grandissimo vino che rende omaggio a colei che fu davvero la Grande Dame della Champagne, Madame Clicquot.

“Atelier des Grandes Dames” è il network di talenti femminili della eno-ristorazione che hanno saputo affermare la loro imprenditorialità e il loro stile professionale.

«Il network intende riunire competenza talento intraprendenza delle donne imprenditrici della ristorazione e supportarne il talento e favorendo evoluzione competenze del singolo e del team», spiega Francesca Terragni, direttore Marketing e Comunicazione di tutti i brand di Champagne, Wine e Spirits di Moët Hennessy Italia.

Un’iniziativa che speriamo cresca anche perché, spiega la Terragni: «In Italia ci sono 42 donne chef stelle, casi 1/3 del totale mondiale, ma non hanno nessuna associazione al femminile che le rappresenta». Fino a ieri. Ora c’è l’Atelier e la consapevolezza che l’Italia, almeno in cucina, ha più quote rose di tutto il resto del mondo.

   

0

Aún no hay comentarios.

Qué te parece?

Su dirección de email no será publicada. Los campos obligatorios están marcados *