Eretiq. Cero compromisos, 100% Romance

por Martes, Abril 7, 2015

Mejorar la uva más difícil de Franciacorta, para ello relegado a una representatividad de los viñedos de poco más de 3% en comparación con el área total de la denominación: Pinot Grigio.

Esta es la misión de Mario Sickles, De 2008 Director de Quadra. Eretiq es un nombre fuerte para un vino de ruptura, llamado "el otro Franciacorta". Tiene, En realidad, l’unico Franciacorta a non utilizzare nell’uvaggio lo Chardonnay, che oggi rappresenta più dell’80% dei vigneti, scegliendo invece il blend di Pinot Nero e Pinot Bianco.

Il ruolo da protagonista è proprio giocato da quest’ultimo. <<Questa varietà è sinonimo di elegancia, espressività – spiega -. Si tratta di un vitigno difficile, che dal punto di vista agronomico richiede attenzioni particolari ed è molto esigente. Sin embargo, se si trova nel territorio ideale, quale la nostra collina morenica, il vino acquista una particolare finezza.>>.

Proprio per valorizzare questo carattere, Mario Falcetti ha deciso di evitare il passaggio in legno del Pinot Bianco, con l’obiettivo di mantenere l’integrità dell’espressione varietale ed eliminare ogni sovrastruttura . <<Amo definire i miei vini romanici e non barocchi: zero residuo zuccherino, zero Chardonnay, zero compromessi>>, dice Falcetti.

Il mio giudizio? Una bollicina che si fa ricordare. Da provare. Secca, fresca, piacevole.

0

Aún no hay comentarios.

Qué te parece?

Su dirección de email no será publicada. Los campos obligatorios están marcados *