http://geishagourmet.com/2012/01/24/masi-a-quota-68-milioni-di-euro-in-arrivo-il-trentodoc-conte-federico/

Masi en 68 millones de euros. La bandeja de entrada Conde Federico TrentoDoc

por Martes, Enero 24, 2012

El Masi, dirigido por Sandro Boscaini (izquierda en la foto con su hijo y su familia Bossi Fedrigotti), se cierra el 2011, A pesar de las dificultades, con un aumento de 5% y un volumen de alrededor de 68 millones de euros. El EBITDA es mayor que 30% positivo y también están los otros parámetros: la quota export è al 91% con distribuzione in 88 Países (Canada primo, seguito da Usa, Paesi Scandinavi, Germania e, Japón).
En 2011 è stata anche costituita Masi Estate, con la creazione di una società, l’azienda agricola Strade Milione, che raggruppa i terreni del Gruppo in Friuli. La capogruppo Masi Agricola di Gargagnago controlla a oggi Possessioni di Serego Alighieri con le collegate Serego Alighieri, Vigneti del Campofiorin, l’argentina Masi Tupungato Vigneti La Arboleda, le partecipate Pian di Rota a Montalcino e PWS di Pedemonte, Cantine Conti Bossi Fedrigotti, Terre e Vigne e la nuova Strade Milione. È attorno a questa realtà di gruppo che i fratelli Boscaini si muovono. Dopo gli investimenti del 2010 in nuovi impianti a Valgatara, energia solare e vigneti nuovi in Argentina, en 2011 c’è stato il raddoppio della cantina sulle Ande, si è automatizzato il sistema di produzione di spumante TrentoDoc con il nuovo nome Conte Federico Bossi Fedrigotti.

0
1 Respuesta
  • Vittorio Vezzola
    Enero 25, 2012

    Un’EBITDA del 30% è notevole a quel livello di fatturato. Possono essere contenti.
    PS
    Il cagnolino come si chiama?

Qué te parece?

Su dirección de email no será publicada. Los campos obligatorios están marcados *