Recetas como poemas

por Martes, Mayo 25, 2010

Queridos amigos, esperando mi próxima criatura llegando a Gribaudo a principios de junio, Marcamos el libro por el chef David de Arcamo, lo que dice su creación:

"Mi 100 delicias", colección de 100 recetas escrito y diseñado en distintos momentos diferentes de mis días, momenti in cui evado da tutto ciò che mi circonda per chiudermi tra le pagine di un quaderno dove appunti ed ingredienti sono le chiavi di un inizio per una nuova ricetta.
Inizia così questo mio nuovo viaggio, scrivendo e provando piatti prima di sentirli miei, di sentire che mi appartengono come piccole creature indifese a cui dedico tempo ed impegno per migliorarle e perfezionarle, affinché una volta scritte definitivamente restano per me come un dono da donare a tutti coloro che amano la cucina, che amano la tavola come cultura e non solo come piacere di nutrirsi.
Spesso la realizzazione di una ricetta solleva molti dubbi, ci si domanda se è scritta bene, se è chiara e soprattutto se verràapprezzata; ma è anche vero che chi le scrive ha il dovere di esprimere le proprie emozioni, le proprie sensazioni, e spesso si pensa che con una ricetta questo non può avvenire.
Così come con le poesie, le canzoni, i romanzi, con la stesura di una ricetta è possibile trasmettere
ciò che si ha dentro, ciò che ci lega a quella passione che giornalmente ci rende felici quando davanti ad un fornello esprimiamo l’arte che c’è in noi.
Io dedico questo volume a tutti coloro che amano cucinare, a tutti coloro che cucinano per se stessi, ma soprattutto anche per gli altri, ricordandosi che in cucina è possibile rendere felici se si è felici di farlo.

0

Aún no hay comentarios.

Qué te parece?

Su dirección de email no será publicada. Los campos obligatorios están marcados *