Easter surprise for typical products and traditional restaurants: -30%

by Wednesday, April 11, 2012

Easter just passed, According to friends of the Adoc, was critical to consumers and retailers. It remained unsold the 30% typical products, According to a survey of very active Association, with an average decrease in consumption equal to 20%. "The 35% Easter egg is still on the shelves, as well as the 40% delle colombe – dichiara Carlo Pileri, presidente dell’Adoc – dell’agnello è rimasto invenduto il 30% nella GDO, mentre per la pizza pasquale l’invenduto è pari al 20%. Dati emblematici, confermati dal moltiplicarsi di offerte record su tali prodotti, oggi è possibile acquistare uova e colombe pagando anche il 70% in meno del costo pre-festività. Globalmente, il calo dei consumi registrato è stato pari al 20%, le famiglie non hanno più soldi a disposizione per festeggiare, così come per viaggiare. Only the 25% degli italiani si è messo in moto durante le feste di Pasqua, the 20% less than last year. La spesa media è stata di 150 euro, the 25% in meno del 2011. Sono crollate le presenze nei ristoranti a Pasqua e Pasquetta, gli avventori sono stati il 30% less than last year, mentre in crescita si registrano gli agriturismi (+10%) e il pranzo “al sacco” (+15%). Unica nota positiva è il calo record degli sprechi alimentari. Per questa Pasqua di crisi gli italiani hanno puntato sul risparmio, rispetto allo scorso anno si è sprecato il 40% in meno dei prodotti alimentari, un risparmio pari a 10 euro in media”.

Leggi il resto: http://www.adoc.org/notizie/5820/pasqua-adoc-invenduto-il-30-dei-prodotti-tipici-ne#ixzz1rhsklazV

0

No Comments Yet.

What do you think?

Your email address will not be published. Required fields are marked *