http://geishagourmet.com/2011/03/03/gli-uomini-preferiscono-il-packaging/

Men prefer packaging

by Thursday, March 3, 2011

Attending against desire for years now a couple of times a week the supermarkets between Trento and Bergamo, I no longer have doubts. The first thing that men look for a product is the packaging. And I'm not just talking about those “unwary”, cioè di quelli che non sono molto avvezzi a questo genere di acquisti o a quelli che, Anyway, mai si metterebbero a leggere scadenze ed etichette per capire un podi più di quello che stanno acquistando: anche quelli più attendi, in primis, vengono attirati dall’estetica della confezione. Ovviamente ci sono le eccezioni, che confermano la regola, come di prassi. Ma il fenomeno è dilagante.

Dopo varie scene assistite nelle corsie di Esselunga, Auchan, Coop e altre catene similari, posso anche dire che non c’è una categoria merceologica particolare in cui si manifesta questo atteggiamento. Qualche tempo fa l’ho visto accadere con il bagnoschiuma, poi al banco della carne confezionata, oppure tra le mille marche di tortellini. Yesterday, con l’olio. Lui e lei davanti allo scaffale: olio extravergine di oliva calabrese, messo in promozione, bottiglia normale con etichetta arancione abbastanza anonima e sicuramente non molto accattivante. Lei lo vuole prendere (anche perché è in sconto, tipico di noi donne), lui preferisce quello siciliano, confezionato molto piùmaliziosamente”. «Vedi cara, questo è Dop, è meglio», dice lui. Lei allora guarda il suo prescelto e si accorge che è Dop pure quello. A questo punto non c’è via d’uscita. Quale mettere nel carrello? La coppia opta per tutti e due. Buon compromesso, per loro e per chi lo vende.

Ma io, sorridendo, mi sono allontanata con una certezza. Il marketing del packaging è fondamentale anche nella vita. Or, at the very least, per non sbagliarci, se siamo appetitose dentro, è meglio anche cercare di esserlo fuori: perché se il buon sesso è un pocome la buona tavola, non vorrei mai che domani venissimo scelte come l’olio e i tortellini.

PS. Peraltro, la forma del tortellino, lo sapete che pare sia ispirata all’ombelico di Venere?

 

0

No Comments Yet.

What do you think?

Your email address will not be published. Required fields are marked *