Duménil batte Ruinart

Vi sembrerà impossibile, o almeno a me è sembrato quando l’altra sera con un amica ho assaggiato per la prima volta  un Duménil Blanc de Blancs e, a seguire, uno dei miei Ruinart, messo al fresco per festeggiare con Nadia il mio compleanno. Eppure, Duménil ci ha sorprese, dimostrando una suadenza che ci ha conquistate molto più del Ruinart… Come un girasole appena sbocciato, delicato, dal perlage finissimo che fluttuava nel bicchiere come coriandoli dorati. Profuma di litchi e sa di mandorla, insomma intriga con le sue sensazioni. Pare che il Duménil fosse conosciuto già ai tempi di Luigi IV e in effetti un po’ mi ricorda quelle atmosfere.

Non è facile da trovare in giro (almeno dalle mie parti), per cui vi segnalo ancora www.venditachampagne.it dove lo troverete a poco meno di 28 euro.

Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: