Fleming Lips, l’aperitivo con la novità del Recioto spumante

von Donnerstag, April 28, 2016

Morgen, Samstag 30 April, von 15 bei 19, tutti invitati all

 

Enoteca Domìni Veneti (via Cà Salgari 2 , Negrar) per il battesimo ufficiale di Flaming Lips (#flaminglips), l’aperitivo a base di Recioto spumante proposto in edizione limitata a Vinitaly 2016 von Cantina Valpolicella Negrar (www.cantinanegrar.it). “Passeremo qualche ora in compagnia, con assaggi del nostro aperitivo, di cui sveleremo nell’occasione le dosi della ricetta, ideata da due nasi d’eccezione, i veronesi Enrico Fiorini und Gianluca Boninsegna, rispettivamente migliori sommelier Ais Veneto 2014 e 2015″, erklärt Natascia Lorenzi. responsabile marketing della Cantina. A lei si deve l’idea di gustare in modo nuovo e originale il Recioto della Valpolicella Docg Spumante Domìni Veneti ed anche il nome Flaming Lips, d.h. labbra fiammeggianti, dal gioco di riflessi rubino violacei creati nel bicchiere dal rinfrescante aperitivo (#aperitivo2016), composto da Recioto spumante (#reciotospumante), acqua tonica dry, cointreau, lime e zucchero di mirtillo.

Flaming Lips è l’ultima iniziativa, in ordine di tempo, proposta dalla cantina cooperativa negrarese per il rilancio del Recioto della Valpolicella, che passa attraverso un progetto di ricerca di nuovi abbinamenti gustativi, anche a tutto pasto, e quindi a proposte di consumo più attuali per questo vino passito rosso dolce che rappresenta la storia e la tradizione della Valpolicella, a tutt’oggi prodotto in numeri molto limitati (CVN conta 60 mila bottiglie all’anno nelle varie tipologie, gleich 17% dell’intera produzione della Denominazione), und consumato per la maggior parte in provincia di Verona. “A crederci poco sono prima di tutto le aziende vitivinicole del territorio, forse perché lo danno perdente in partenza, in quanto il gusto per i vini secchi oggi è predominante, ma il nostro Recioto è un passito rosso dagli aromi unici che può conquistarsi una ribalta internazionale di tutto pregio. Dobbiamo però tornare a prestargli attenzione e non trattarlo come un vino di risulta dopo la cernita di Amarone e Ripasso, dedicandogli le migliori risorse, dalla scelta delle uve nelle zone più adatte alla scelta dei migliori legni fino ad un adeguato affinamento in bottiglia per essere certi della qualità”, afferma Daniele Accordini, enologo e direttore della Cantina.

Il rischio per il Recioto della Valpolicella, altrimenti, è quello di scomparire lentamente, come è successo con alcune tipologie non più prodotte nel tempo, come quella liquorosa, oppure molto rare, come le versioni amandorlata e spumante, quest’ultima prodotta con il metodo Martinotti fin dagli anni Trenta del secolo scorso ininterrottamente solo dalla Cantina. “Bereits Luigi Messedaglia, medico, storico e letterato veronese noto anche per i suoi studi di agronomia, nel suo “Arbizzano e Novare – Storia di una terra, della Valpolicella” descriveva in 1944 die “champagnizzazione del Recioto operata dalla nostra cantina”, ricorda a questo proposito Renzo Bighignoli, presidente di Cantina Valpolicella Negrar. “La nostra produzione di Recioto spumante è ancora di nicchia4mila bottiglie vendute soprattutto nel periodo natalizio in abbinamento al pandoro -, ma con il Flaming Lips siamo pronti a produrne di più. Soprattutto, confidiamo siano pronti a produrlo anche altri viticoltori della Valpolicella, perché ci prendiamo volentieri il ruolo di apripista, vista anche la nostra natura sociale, aber per riaffermare il Recioto della Valpolicella sul mercato non dobbiamo essere soli, a vincere, specie in un mercato globalizzato come il nostro, sono sempre le azioni di squadra“, chiosa Accordini.

Le dosi. La composizione dell’aperitivo è presto detta: zucchero di mirtillo su una parte del bordo bicchiere, 2 Eiswürfel, 2 cucchiaini di succo di lime, 1 cucchiaino di Cointreau, miscelare 10 cl di acqua tonica dry con 5 cl di Recioto spumante, al momento prodotto solo da Cantina Valpolicella Negrar. Il risultato finale, rinfrescante per il palato, daràlabbra fiammeggiantiper l’effetto del mirtillo sul bicchiere e il rosso del Recioto!

0

Noch keine Kommentare.

Was denkst du?

Ihre e-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht. Pflichtfelder sind markiert *