http://geishagourmet.com/2013/10/18/i-vini-eroici-a-montegrotto-terme/

Heroische Weine in Montegrotto Terme

von Freitag, Oktober 18, 2013

Vini-Estremi

Wer weiß oder einen Wein aus Trauben, die in so genannte extreme oder heroischen Bereichen geschmeckt haben?

Diejenigen, die die Schwierigkeiten, die auftreten können vorstellen, machen diese Winzer oft felsige Gebiete, Aride, sunburnt, kaum einfach, zerzauste. Oder in Weinbergen gelegen, über 1.200 m, dove la terra è strappata metro dopo metro da terrazzamenti quasi vertiginosi?

Sono vini prodotti dal rapporto magico tra la natura e l’uomo che con amore e passione lavora in condizione dure, dove oltre alla fatica umana è già valoroso fare impresa e ancor di più nel farlo con le mani dentro una terra inospitale, improbabile, estremamente ruvida.

Sono vini quasi clandestini, poco socievoli ma di forte carattere, come i territori impervi dove si producono; alcuni sono famosi ma sempre appannaggio di pochi per i bassi volumi di produzione e per il loro alto valore. Sono vini rari e preziosi.

Raccontano storie, tante e affascinanti, trasmettono l’unicità e la bellezza dei territori, siano essi di mare o di montagna, e li valorizzano, narrano di suggestioni ed echi del più ampio e meraviglioso vigneto Italia.

Sono vini da approcciare e degustare con rispetto, rimandano a emozioni e sapori d’altri tempi e trasmettono la sapienza e l’esperienza di questi eroici vignaioli.

Sono vini da proporre non a sola esclusiva di pochi intenditori ma da promuovere e raccontare a chiunque ami e rispetti il vino e l’umanità che spesso è dietro l’etichetta.

 

Incontriamo i produttori e i loro vini il 20/21 Ottobre a “Vini da Terre Estreme” a Montegrotto Terme (Padova)

Sono presenti oltre 60 Unternehmen “estreme” e più di 250 Tags; nei due giorni del workshop “Vini da Terre Estreme” wird, per gli enogastronauti e per i professionisti, punto di incontro con le aziende estreme, cosiddette eroiche, che presentano la loro miglior produzione in un contesto di assoluta esclusività.

 

0

Noch keine Kommentare.

Was denkst du?

Ihre e-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht. Pflichtfelder sind markiert *