http://geishagourmet.com/2011/12/20/il-vino-a-natale-secondo-enoteca-italiana/

Der Wein zu Weihnachten nach Enoteca Italiana

von Dienstag, Dezember 20, 2011

Weihnachten Wein auf den Tischen der Italiener? Decisamente rosso e per brindare al nuovo anno si stapperà una buona bottiglia di spumante nazionale. Die Italiener, dann, Sie haben Grappa und Destillate, eine Magnum oder viele Etiketten in begrenzten etidion, Typische Liköre und Öle. Zu sagen ist Enoteca Italiana, die Ente Nazionale vini, icona del made in Italy dal 1933. «Nella scelta dei vini incide molto la capacità di spesa che rispetto all’anno precedente incide con una riduzione di budget del 15/20%. – afferma Salvatore de Lio, direttore Enoteca Italiana – Per i regali si punta sui vini blasonati delle aziende più conosciute, principalmente rossi con denominazioni note anche perché si è convinti della riconoscibilità del prodotto. Un aspetto interessante riguarda l’acquisto per uso proprio, in questo caso si lasciano molto consigliare e acquistano vini meno conosciuti, provenienti dalla Calabria, Puglia, Marken, Trentino e Friuli».

Questa notizia, che ho letto su Beverfood, se da una parte conferma un trend che anche a me è parso di rilevareovvero che quest’anno il vino è rosso più che con le bollicine (troppo allegro visto il morale di questi ultimi tempi?) – dall’altra un pomi fa sorridere. Ci può stare che i vini pugliesi, calabresi e marchigiani non siano molto noti, ma davvero i vini trentini e friulani hanno una notorietà bassa quanto il Negroamaro?

0

Noch keine Kommentare.

Was denkst du?

Ihre e-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht. Pflichtfelder sind markiert *