http://geishagourmet.com/2011/03/03/premio-ferrari-2011-titolo-e-copertina-dellanno/

Ferrari-Award 2011 Die Titel und Cover-Kunst des Jahres

von Donnerstag, März 3, 2011

Die 10 die Gewinner werden März bekannt gegeben.

Hier sind die Zeitungen, die für den Preis zu konkurrieren “Die Titel und Cover-Kunst des Jahres”

Zeitung, Reformistischen, Drucken, Zeit und Unità sono i quotidiani che si contendono il “Titolo dell’Anno” per il 2010. Internazionale, Monsieur, Der Republik, Sette und Venerdì di Repubblica sono invece in lizza per la “Copertina dell’Anno”.

Il Premio Ferrari “Die Titel und Cover-Kunst des Jahres”, giunto alla quarta edizione, è promosso dalle Cantine Ferrari, leader in Italia per le bollicine metodo classico, ed è l’unico in ambito giornalistico attribuito non al singolo ma a un’intera redazione.

Il Giornale è arrivato alla nomination, in base ai voti espressi nella fase preliminare dalla giuria, per il titolo “Caso Boffo, il Papa fuori dalla grazia di Dio”, il Riformista per “La corrente del golfino”, la Stampa per “Il Nobel per la pace va a una sedia vuota”, il Tempo per “L’Aquila e gli avvoltoi” e l’Unità per “C’est Fini”. In finale, per la Copertina dell’Anno, l’Internazionale è giunto con “Uomini che uccidono le donne”, Monsieur con “Bad boys, spiriti liberi”, Repubblica con “La legge-bavaglio nega ai cittadini il diritto di essere informati”, Sette con “Coca city” e Venerdì con “Gli ultimissimi giorni di Pompei”. Repubblica è in lizza per la “Copertina dell’Anno”, pur essendo un quotidiano, perché nelle segnalazioni si è considerata come una copertina la prima pagina di R2 che, Freitag, 11 Juni, uscì tutta bianca con una scritta in giallo al centro che diceva appunto “La legge-bavaglio nega ai cittadini il diritto di essere informati”.

I giornali vincitori del Premio Ferrari saranno proclamati a Milano la sera di giovedì 10 marzo nell’esito della riunione della giuria che, unter dem Vorsitz von Gino Lunelli, comprende Arnaldo Pomodoro, Roberto Saviano, Giulio Anselmi, Isabella Bossi Fedrigotti, Antonio Calabrò, Emilio Carelli, Massimo Donelli, Oliviero Toscani, Aldo Cazzullo, Antonio Dipollina, Riccardo Chiaberge, Mattia Feltri, Stefano Lorenzetto Camilla Lunelli, Clemente Mimun, Claudio Sabelli Fioretti, Lamberto Sposini e Gian Antonio Stella.

A ognuno dei giornali vincitori andranno 1.000 bottiglie di Ferrari Brut.

 

0

Noch keine Kommentare.

Was denkst du?

Ihre e-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht. Pflichtfelder sind markiert *