Come conquistare un degustatore seriale

Io li chiamo degustatori seriali. Sono i collezionisti voraci di vini prestigiosi e spesso anche di donne meravigliose. Sono uomini solitamente dal fascino tenebroso, che li rende abilissimi nell’ottenere ciò che vogliono.

Sono cacciatori di vini rari, annate introvabili, edizioni limitate e di qualsiasi altra bottiglia rappresenti una sfida – e uno status – poter essere uno dei pochi eletti a poterla stappare. E lo stesso vale con le donne. Più la preda è inarrivabile più loro faranno il diavolo a quattro per conquistarla.

Una volta raggiunto l’obiettivo, stappano e spogliano lentamente, e assaggiano godendosi ogni sfumatura. Ma sono anime irrequiete e, finita la bottiglia o la notte d’amore, la caccia deve ripartire: il bisogno di avere subito qualcos’altro da desiderare, meglio se si tratta di qualcosa di ancora più irraggiungibile, è il loro modo di sentirsi sempre vivi.

Non è facile avere a che fare con un degustatore seriale. L’unica soluzione è vestire i panni di Shahrazād e stappare al vostro Shahryar un vino capace di incantarlo ogni notte.

Sicure di volerci davvero provare? In questo caso vi consiglio di attingere a piene mani dalla mia guida 1001 vini da bere almeno una volta nella vita (1001 come 1001 notte, non è un caso 😎) che se volete trovate qui, mentre di seguito vi suggerisco 5 vini da Shahrazād.

Feldmarschall, Tiefenbrunner

Un vino che cambierà il vostro punto di vista sul Müeller Thurgau. Degustandolo si passa dalle note di zafferano fino alla pesca bianca, all’albicocca, alla salvia e al gelsomino. Una fusione di aromi che lo rendono raffinato e mai banale, con un finale dalla mineralità unica.

Vigna Barbagalli, Pietradolce

Nerello Mascalese di cui sentirete nostalgia, mentre le vostre papille gustative ricorderanno bene l’armonia sublime di un rosso che resta nell’anima senza aver bisogno di graffiare.

Riesling, A to Z

Dall’Oregon, un Riesling per scoprire le mille sfumature di questo vitigno, che in questo caso vi regalerà seducenti aromi di papaya, melone e ananas.

Lodovico, Tenuta di Biserno

Maestoso e vigoroso, è un vino che si fa desiderare visto che non è per niente facile da trovare. Ogni anno se ne producono circa 6mila bottiglie che si esprimono con profumi intensi e diretti di piccoli frutti scuri, mirtillo, mora e cassis, di erbe aromatiche fresche e di torrefazione.

Unico, Vega Sicilia

Uvaggio di Tempranillo e Cabernet Sauvignon, questo vino è un mito che conturba con aromi di mora, mirtillo, ciliegia sotto spirito, sandalo, caffè, cuoio, viola, fiori di finocchietto e cioccolato fondente.

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

38 shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: