All Posts By Chablis

Al mare con gli amici a 4 zampe

by lunedì, luglio 7, 2014

Quando arriva l’ora di prenotare le vacanze per gli amanti degli animali e per chi ha in casa un piccolo amico a quattro zampe iniziano i problemi. Bisogna pensare con chi lasciarlo, trovare un dog sitter o cercare una pensione per animali. Non è che noi stiamo male in pensione, ma delle volte ci piacerebbe poter venire con voi. Ecco perché  vi segnalo una comunicazione che è arrivata fresca fresca oggi e che potrebbe essere interessante. Un saluto dal vostro wine dog Chablis!

geisha gourmet e chablis the wine dog scottish terrier

I Villaggi del Gruppo Isaholidays hanno l’obiettivo di rendere la vacanza indimenticabile, di regalare un soggiorno spensierato e per questo hanno trovato la soluzione. I cani sono i benvenuti a Barricata Holiday Village nel cuore del Parco del Delta del Po e a Isamar Holiday Residence a Isolaverde di Chioggia (Ve).

Una vacanza a quattro zampe nel Parco del Delta del Po

A Barricata Holiday Village fido è il benvenuto. Il villaggio, affacciato sul mare, nel cuore del Parco del Delta del Po, è la meta ideale per chi ama le vacanze in spiaggia e a contatto con la natura e per chi non vuole separarsi dal suo piccolo amico a quattro zampe nemmeno in vacanza. Il villaggio è il punto di partenza per tante passeggiate, escursioni e scampagnate in compagnia nel Delta del Po, che diventano l’occasione per far correre e divertire il proprio cane. 

Fido, arrivato al villaggio, troverà tanti spazi per giocare e divertirsi con il suo padrone. I bambini potranno portare a spasso i loro piccoli amici, al guinzaglio, nel villaggio e anche in spiaggia, dove gli animali possono correre e fare un bagno rinfrescante. Nelle vicinanze del Villaggio si trova tutto quello che può servire per fido: negozi specializzati, veterinario, toelettatura.

Barricata Holiday Village è la meta di vacanza ideale in un contesto naturalistico affascinante e unico al mondo. Spiagge, lagune, boschi e dune tutte da esplorare a cavallo, in barca o in bicicletta per poi tornare in un Villaggio perfettamente attrezzato e lasciarsi andare al divertimento e al relax. Si può scegliere il classico chalet, ma anche optare per una vacanza veramente “eco” senza rinunciare alle comodità nelle lodge tent, con veri e propri letti con materasso e lenzuola, armadi, cucina, terrazza in legno rialzata e toilette in camera.

Al mare con fido a Isamar Holiday Village

Chi preferisce il residence agli chalet, per avere tutte le comodità di un appartamento anche in vacanza può scegliere Isamar Holiday Residence a Isolaverde di Chioggia (Ve). Qui i cani di piccola taglia sono i benvenuti. Immerso in un grande parco di fronte al mare, il complesso residenziale è la scelta ideale per chi desidera una vacanza rilassante, nella privacy, ma con tutti i servizi e le attività di un villaggio turistico. 130 appartamenti arredati con gusto che dall’estate 2014 aprono le porte alle famiglie che desiderano portare in vacanza il proprio cane. I piccoli amici potranno soggiornare negli appartamenti riservati per loro a loro e girare al guinzaglio in tutti gli spazi aperti che circondano il residence.

Gli appartamenti sono stati recentemente ristrutturati e curati nei minimi dettagli: brillanti pavimenti in ceramica, pareti tirate a gesso, nuovi bagni e arredo dal design lineare e pulito. Tutto è stato pensato per ottimizzare gli spazi, lasciando i locali ariosi e freschi. La luce è libera di entrare dalle finestre e di inondare l’ambiente, che diventa un tutt’uno con l’esterno. Una breve e piacevole passeggiata in riva al mare conduce gli ospiti dei residence nel mondo di Isamar Holiday Village. Qui possono usare tutti i servizi del villaggio, dalle attività proposte dall’animazione al Parco acquatico, palestra e area wellness.

Tutto il sole dell’estate

Barricata Holiday Village propone offerte a luglio a partire da 68 euro e ad agosto a partire da 91 euro, a notte, a famiglia, nei cottage Bahamas. Per chi sceglie il glamping, campeggio di lusso, Lodge tent per 5 persone a partire da 81 euro a notte in luglio e a partire da 105 euro a notte in agosto e lodge tent suite a partire da 105 euro a notte in luglio e da 130 euro a notte in agosto, 3 persone incluse (soggiorno minimo 7 notti).

Isaresidence propone a luglio appartamenti a partire da 59 euro al giorno per 4 persone e ad agosto a partire da 80 euro sempre per 4 persone.

I bambini sotto i 3 anni soggiornano sempre gratis. 

L’offerta comprende: parco acquatico, palestra, mini e junior club, campi da calcetto, tennis, tiro con l’arco, animazione e corsi, WI-FI gratuito in aree pubbliche, discoteca, servizio di sicurezza 24H.

Il Gruppo Isaholidays, comprende Isamar Holiday Village a Isola Verde di Chioggia (Ve) e Barricata Holiday Village nel cuore del Delta del Po (Ro). Isamar, fondato nel 1971, è un punto di riferimento dei villaggi vacanze in Europa. Immerso in un’area verde di 300.000 mq affacciata sul mare, con ampia spiaggia privata, ha un grande parco acquatico, aree divertimento per i bambini e ragazzi, attrezzature per attività sportive, centro wellness e animazione internazionale. Alle porte del Villaggio si trova un centro ippico di importanza nazionale, Tenuta Santa Grazia, che offre agli ospiti la possibilità di indimenticabili passeggiate a cavallo sulla spiaggia. Fa parte di Isamar anche Isamar Holiday Residence, un complesso residenziale con 130 appartamenti di design, all’interno di un grande parco, direttamente di fronte con accesso a tutti i servizi di animazione e sport di Isamar Holiday Village. Barricata, nel cuore del Parco Naturale del Delta del Po, è il luogo ideale per chi vuole riscoprire il piacere di una vacanza a contatto con la natura. Spiagge, lagune, boschi e dune tutte da esplorare a cavallo, in barca o in bicicletta per poi tornare in un villaggio perfettamente attrezzato per un soggiorno all’insegna del relax e del divertimento.

Info: Isaholidays, tel. 041 5535811, info@villaggioisamar.comwww.isaholidays.com

0

Nigella come tutte le donne contro le quali si scatena la violenza degli uomini

by lunedì, giugno 17, 2013

15179290-francese-cane-vino-basco-baguette

E così anche nel mondo gourmet ora abbiamo una vip testimonial della violenza sulle donne. Si tratta di Nigella Lawson, il cui marito giusto qualche giorno fa ha pensato bene di metterle le mani al collo in un famoso ristorante londinese (leggi la notizia sull’Indipendent).

Solo in Italia in questi primi mesi del 2013 sono circa una quarantina le donne uccise e non abbiamo fatto ancora i conti con l’estate e il caldo che, farà ridere, ma è provato invece che dà alla testa, specie a quelle teste che covano torbidi pensieri. Io che sono un cagnolino di 6 mesi posso dire che tutti i giorni vedo 2 telegiornali e c’è sempre una tragedia del genere nei fatti di cronaca, che una volta su due finisce con un morto. Ma anche quando non c’è il morto, le cose non sono da sottovalutare e mi chiedo come si possa arrivare a tanto. Forse ci sono in giro troppi uomini che pensano di possedere oltre a delle cose anche delle vite umane e quindi quando perdono quel possesso per orgoglio o per una forma di amore sbagliato perdono il lume della ragione, perché sentono di dover fare qualsiasi cosa per riappropriarsi di quella persona.

Penso che tutta questa violenza in parte sia da attribuire alla progressiva perdita di rispetto che noto esserci tra le persone, e anche tra le persone e gli animali. Ognuno ormai si fa i fatti suoi, non rispetta più le regole, non guarda più in faccia nessuno, parla ad alta voce al ristorante, tiene la musica a palla tutto il giorno, e non raccoglie la pupù del cane fatta sul marciapiede. Tanto, chissenefrega. Così, se il valore degli altri non è più percepito, non mi stupisco che anche il valore attribuito alla vita umana sia molto basso. Io invece che vi vedo dal basso verso l’alto, stesi contro il cielo azzurro di questa estate finalmente arrivata, penso che dovreste tenere più in considerazione voi stessi, e correre un po’ meno per godervi un po’ di più tutto quello che avete: un giardino, un bambino, un cagnolino che vi scodinzola felice di vedervi. E magari cercare di guardarvi in giro, guardare negli occhi la gente e sorridere un po’ di più.

 

0

Dietro un grande winemaker c’è sempre un cane fiducioso

by mercoledì, aprile 17, 2013

Se frequentate il mondo del vino lo sapete: i viticoltori amano i cani. Ovunque il vino sia fatto, è molto probabile che trovare un buon cane a due passi dalla cantina o dal vigneto. Così è nato Wine Dog, il libro che racconta quale cane ha conquistato il cuore di Robert Mondavi oppure quello che ha morsicato i pantaloni di Bill Clinton…

Wine Dog è una celebrazione del cane che lavora e vive in cantina, vigneto e sala di degustazione, con splendide immagini intervallate da brevi saggi da Robert Parker Jr., Huon Hooke, Max Allen, Cole Danehower, Dan Berger, Ralph Steadman e molti altri per la versione americana, Ferruccio Ferragamo, Daniele Cernilli, Lodovico Antinori, per un totale di 135 produttori accompagnati dai loro fedeli amici per la versione italiana.

Guardate qualche profilo!

20130417-081501.jpg

20130417-081513.jpg

20130417-081524.jpg

20130417-081955.jpg

0

Enocucce ed etichette dedicate al bulldog francese di casa. In California c’è la Frenchie Winery

by lunedì, marzo 25, 2013

frenchie winery vino per cani

Girellando per la rete mi sono imbattuto in questa notizia che risale a qualche mese fa, ma che mi diverte molto: una cantina a misura di cane. Possibile? A noi cagnolini il vino in generale non dispiace, ma non è che ci faccia proprio bene berlo e di certo non ne consumeremmo grandi quantità. Che tipo di business potrà mai essere? E allora approfondisco. In Napa Valley, California,  secondo “Wine Spectator” è nata la prima cantina al mondo per cani, la “Frenchie Winery”, ideata da uno dei personaggi del vino più noti negli Stati Uniti e in Francia, Jean-Charles Boisset, patron della Raymond Vineyard and Cellar, che si è ispirato al suo bulldog francese, Frenchie, che dà appunto il nome alla cantina, dove è possibile degustare etichette in tranquillità perché anche “Fido” è a proprio agio.
Così,  la “Frenchie Winery” (www.frenchiewinery.com), si legge su Winenews, è caratterizzata da quadri alle pareti che raffigurano cani nelle vesti di personaggi storici, botti con cuscini per farli riposare, aree attrezzate per farli giocare all’aperto, in modo che i padroni, affezionati al proprio animale domestico, non si sentano in colpa per averlo lasciarto in macchina: potranno portalo in questa curiosa cantina, dove potrà godere dello stile di vita della Napa Valley o essere guardato, attraverso un sistema di telecamere, divertirsi all’aperto.
Le etichette dei vini? Ovviamente dedicate al bulldog di casa, raffigurato come Napoleone (in un blend rosso del 2009), Luigi XIV (per il Cabernet Sauvignon) e Maria Antonietta (per un blend bianco). E una parte del ricavato, un dollaro a bottiglia, è donato all’Aspca, l’Associazione per la Prevenzione della Crudeltà sugli Animali.

Schermata 03-2456377 alle 21.56.47

0