barolobrunello 2017

by martedì, novembre 7, 2017

L’appuntamento con le due B del vino italiano, Barolo e Brunello di Montalcino, si sta avvicinando.

Sabato 18 dalle 14 alle 18.30 e domenica 19 novembre dalle 10.30 alle 17, il pubblico di appassionati e curiosi potrà immergersi in un percorso che li porterà alla scoperta di più di 50 produttori provenienti per l’occasione dal Piemonte e dalla Toscana.

Il viaggio racchiude in sé un messaggio ancora più importante: il piacere del gioco in stretto legame con il mondo del vino e di chi lo produce.
Certo perché ogni produttore presente a barolobrunello sarà caratterizzato da una propria unicità che ricondurrà ad un giocattolo storico simbolo dello stile e del marchio della casa vitivinicola. Una carrellata di Baroli e Brunello di Montalcino e dei loro grandi maestri, artefici di opere d’arte, che hanno costruito nel tempo prodotti dal piglio femminile come gioielli preziosi, emozionanti come una macchinina da rally, ricchi di storia come un bel libro che non si riesce a smettere di leggere, precisi e ambiziosi come il gioco delle freccette, esplosivi come un petardo. La lista è naturalmente molto più lunga e verrà scoperta durante le degustazioni aperte dei due giorni dedicati a questo grande evento.

A fare da sfondo una location che non tradirà le aspettative e che incarna appieno lo spirito di barolobrunello: le Officine del Volo in Via Mecenate a Milano, situate all’interno dello storico complesso delle ex officine aeronautiche Caproni di Taliedo che furono protagoniste di importanti mutazioni culturali, sociali ed economiche del XX secolo nella città milanese. Le Officine del Volo nascono nel 2003 grazie ad un intervento di restauro e di riconversione a nuove funzionalità durato due anni e firmato dall’Architetto Nicola Gisonda che seguì la filosofia del “non abbattere e ricostruire, ma far rinascere”. L’architettura industriale dei primi del Novecento, unita ai dettagli contemporanei di design, donano fascino unico alla location.

barolobrunello diventa perciò anche una straordinaria esperienza fatta di sensazioni che riportano dalla città dell’industria aeronautica alla metropoli del lavoro moderno, dalla fatica dei primi del Novecento alla funzionalità di oggi, sino ai grandi che costruiscono la storia italiana del vino.

barolobrunello riserva ancora molte sorprese prima dell’evento che verranno comunicate in anteprima sui social network dedicati, Facebook e Instagram. Non resta che seguirli, quelli di barolobrunello!

www.barolobrunello.it

I produttori di barolobrunello 2017

Barolo
Agricola Gian Piero Marrone, Alessandria Fratelli, Az. Agr. Enzo Boglietti, Azienda Agricola Josetta Saffirio, Boroli, Bric Cenciurio, Cascina Chicco, Cascina Fontana, Castello di Verduno, Comm G.B. Burlotto, Damilano, Diego Conterno, Elio Grasso, Elvio Cogno, Giacomo Borgogno & Figli, Giacomo Fenocchio, Giulia Negri, Marengo Mario, Massolino-Vigna Rionda, Mauro Veglio Az. Agr., Oddero Poderi e Cantine, Pelassa, Principiano Ferdinando, Renato Ratti, Roberto Voerzio, Silvano Bolmida, Vietti

Brunello di Montalcino
Altesino, Argiano, Az. Agr. Ventolaio, Banfi, Baricci, Canalicchio di Sopra, Capanna, Caprili, Castiglion del Bosco, Cava d’Onice, Col d’Orcia, Cortonesi-La Mannella, Cupano, Fuligni, Il Bosco di Grazia, Il Marroneto, La Gerla, Lisini, Mastrojanni, Pietroso, Podere Salicutti, Poggio di Sotto, Sanlorenzo, Sesti, Talenti, Tenuta Le Potazzine, Terre Nere Campigli Vallone, Uccelliera

barolobrunello è un evento ideato dal team di WineZone, coordinato da Andrea Zarattini, Emanuele Varino e Stefano Pancera, attraverso assaggi che seguono canali indiretti: acquisti in enoteca, manifestazioni, presentazioni alla stampa e cantine di collezionisti.

0

No Comments Yet.

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: