Dalla California, il vino hardcore: orgasmi, flirt e sadomaso

by domenica, ottobre 2, 2016

Verrebbe da dire Californi(wine)cation.

Perché proprio da Napa e Sonoma Valley arrivano etichette a luci rosse. Roba che il .g di Vigne di Alice o il 69 e tutti gli altri vini della prima parte di questo tema trattato in un mio post di qualche tempo fa, che potete leggere qui, sono cose per educande. Non ci credete? Allora abbassate le luci, sdraiatevi sul divano e leggete qui sotto.

Il primo premio va a Naked Winery – sì, tradotto è “cantina nuda” – che ha fatto dei doppi sensi ammiccanti all’erotismo la filosofia aziendale. Non so nemmeno da quale partire, tanto è l’imbarazzo della scelta… Iniziamo dal  Penetration Red Wine, di cui scrivono “siamo sicuri che siete d’accordo: la Penetrazione è sempre soddisfacente”. Solo l’ego maschile può pensare che la penetrazione sia sempre soddisfacente, a ogni modo,  quelle volte che così è, dopo il Penetration tocca bere per forza il sempre rosso Climax, modo raffinato per esprimere l’orgasmo che se invece volete esplicitare senza incappare in fraintendimenti è più opportuno comunicarlo con un Oh! Orgasmic Tempranillo o con un Oh! Orgasmic Barbera, ambedue prodotti nella Columbia Valley. Se tra le lenzuola vi piace comandare ma non sapete come dirglielo, ecco che in vostro aiuto arriva Dominatrix, “Pinot Nero che prende il controllo e chiede la tua attenzione”. Non mancano nemmeno le posizioni, come il Missionary Cabernet Sauvignon, oppure i gusti sessuali (ecco il Gay Rosè). Leggendo le recensioni, qua e là per la rete, pare che il Naked e il Dominatrix a livello enologico non siano per niente male. Ah, dimenticavo. Non manca nemmeno il vino per le signore over quaranta, di solito single o divorziate, che cercano storie con uomini più giovani di loro: per loro ecco  il Cougar Semi Sparkling Wine, “in attesa di finire su un palato giovane, questo vino frizzante vi darà soddisfazione”… Anvedi!

No sapete come dirglielo che la state corteggiando? Bene, in vostro soccorso arrivano  Flirtation, Napa Valley Dry Rose , e Seduction, Napa Valley Red Blend, della cantina O’Brien Estates.

Veniamo ora alla cantina Folie a Deux, che propone una via di uscita per raccontare le fantasie segrete con la sua etichetta Menage a Trois, uvaggio di Zinfandel, Merlot e Cabernet Sauvignon. Poi c’è  Sexy Wine Bomb, di Vintage Wine Estates, e il Luscious Lips di Falkner Winery, rosso da tavola che propone anche una “caldissima” ricetta:

Hot Lips Recipe

2 Bottles Falkner Luscious Lips Wine
1 Bag Mulling Spices
1 cup Brown Sugar
10 oz. Water
Heat until warm (do not boil) and serve alone or with cinnamon stick

0

No Comments Yet.

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: