Gnocchetti co’ i “facioli” carne

by mercoledì, settembre 14, 2016

Del fagiolo carne, che ha rappresentato per tanti secoli la principale forma di sostentamento territoriale delle genti campane, si possono trovare molte testimonianze legate alla cultura contadina locale conservate sia nell’archivio storico comunale che nell’archivio di stato di Viterbo. La sua storia è legata infatti ad una tradizione che si è evoluta nel tempo: mentre in epoche remote veniva addirittura usato come pagamento in natura per il canone di locazione di terreni, ai nostri giorni, è stato inserito, paradossalmente, tra le semenze in via d’estinzione.

Dopo il riconoscimento di “prodotto tipico locale” ottenuto grazie all’impegno dell’amministrazione comunale e all’adozione di provvedimenti ad hoc, il rinomato “faciolo” è oggi protagonista della quarta edizione di una sagra ideata dal comitato San Matteo in collaborazione con Proloco e Comune. La festa si svolge a Fabrica di Roma (VT) e si svolge questo fine settimana (16-17-18 settembre): dalle 19 in poi, e domenica anche in orario di pranzo, il borgo medievale della Tuscia fa festa sul piatto celebrando con un menu dedicato una semenza autoctona di origini antichissime, estremamente ricca dal punto di vista nutritivo con vitamine, proteine, amidi, fibre, zuccheri, calcio, ferro e fosforo.

Qui di seguito una ricetta per gustare al meglio questo raro fagiolo tutto da scoprire.

Ricetta tipica degli Gnocchetti co’ i facioli carne:
Ingredienti per 10 persone:
1 kg di Fagioli Carne Fabrichesi, 500 gr di farina, 6 lt di acqua, 500 gr di pomodori pelati, 1 cipolla, 1 mazzo di finocchietto fresco, cotica di maiale, olio extravergine d’oliva, sale e pepe q.b.
Preparazione: Impastare 500 gr di farina con acqua fino ad ottenere un impasto omogeneo, lasciare riposare l’impasto; con un coltello ottenere dei piccoli gnocchetti della grandezza di un’unghia; lasciare seccare o congelare della farina di semola. Lessare 1 kg di fagioli carne in 6 litri d’acqua aggiungendo 500 gr di pomodoro pelato frullato, 1 cipolla media, 1 bel mazzo di finocchietto fresco, qualche cotica e ultimare la cottura. Lessare a parte gli gnocchetti e poi unirli ai fagioli. Servire con un filo d’olio d’oliva a crudo e qualche fogliolina di finocchietto fresco.

0

No Comments Yet.

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *