La Bowerman sposa Troiani… Solo per una notte, per una delle tre cene “musicali” di Krug

by giovedì, settembre 11, 2014

Krug li farà sposare. Per una notte. La vulcanica Cristina Bowerman (Glass Hostaria) sfodererà tutta la sua grinta e creatività assieme alla cucina in continua trasformazione di Angelo Troiani (Convivio Troiani); la nota dedizione all’eccellenza nella scelta degli ingredienti e la perfezione nella presentazione dei piatti di Heinz Beck (La Pergola – Hotel Rome Cavalieri) farà coppia con la genuinità e la leggerezza di Fabio Ciervo (La Terrazza dell’Eden); infine,  troveremo lo stile unico nel rivisitare i sapori della tradizione enogastronomica italiana e romana di Francesco Apreda (Imago – all’Hassler) unito a quello stravagante e stupefacente di Antony Genovese (Il Pagliaccio). Accadrà a Taste of Roma, l’edizione italiana del food festival più grande del mondo, dal 18 al 21 settembre presso l’Auditorium Parco della Musica della capitale.

In un esclusivo spazio, Krug ospiterà tre cene a base di Champagne Krug Grande Cuvée nelle serate di giovedì 18, venerdì 19 e sabato 20 e due brunch per il sabato e domenica a pranzo. Ogni sera, venti persone avranno la possibilità di gustare un menù d’eccezione creato appositamente a quattro mani da una coppia di Chef di altissimo livello. In totale, saranno sei gli Chef dedicati allo spazio Krug e tre menù diversi ogni sera. Per celebrare il legame della Maison Krug con la musica, ogni coppia di chef si ispirerà a un genere musicale a loro caro e affine per creare piatti raffinati e creativi in abbinamento allo Champagne Krug Grande Cuvée. E…. quale migliore location per gustare il piacere della musicalità di Krug dell’Auditorium Parco della Musica di Roma?!

«Grazie alla partnership con la Maison Krug, Taste of Roma, in questa terza edizione, si arricchisce di un appuntamento molto particolare e, direi, unico nel suo genere. In più, il festival vuole celebrare l’eccellenza assoluta nel mondo dello Champagne; eccellenza che si distingue per la qualità, la selezione delle uve, la passione e lo stile unico – spiega Mauro Dorigo, General manager di Brand Events Italy, società che organizza in Italia Taste Festival -. Insieme a Krug, vogliamo, quindi, dare l’opportunità di degustare uno Champagne di indiscussa qualità, in modo divertente e originale, coinvolgendo sia il pubblico che i nostri chef».

L’Esperto della Maison Krug in Italia sarà presente per raccontare la storia e la filosofia della Maison Krug e gli abbinamenti in degustazione. Oltre alle cene e ai brunch nell’area riservata, si potrà degustare Krug alla mescita presso il Wine Bar 4. Oltre a Krug Grande Cuvée, si potranno scoprire altre Cuvée della Maison:Krug 1998, Krug Clos du Mesnil e altre etichette prestigiose.

Info prezzi cena e brunch nell’area riservata Krug info@tasteofroma.it o 02 36539650

Krug e la Musica

Joseph Krug fondò la Maison nel 1843 con l’idea che l’essenza dello Champagne fosse il puro piacere. Il suo sogno era di creare Champagne di indiscussa qualità e distinzione, anno dopo anno, indipendentemente dalle variazioni climatiche. Sei generazioni hanno perpetuato e arricchito la sua idea.

Krug ricrea da allora ogni anno lo Champagne più generoso e raffinato al mondo, ed è come dover ricreare la più perfetta esecuzione musicale, trasformata in Champagne, anno dopo anno. Ecco perché Krug si definisce ‘musicale’. Per ricreare anno dopo anno la Krug Grande Cuvée, lo Champagne simbolo ed espressione della Maison, si necessitano oltre 120 vini di assemblage, ‘musicisti’ di 10 annate diverse, che eseguono la più completa sinfonia di cui è capace uno Champagne, un’intera orchestra in gioiosa armonia: momenti che tutti sono invitati a gustare.

Krug crea ‘musica in bottiglia’ e trasforma gli Champagne in musica, per offrire il massimo piacere al suo pubblico; ciò significa scoprire e capire lo Champagne Krug in modo diverso, per permettere di intendere la degustazione in un’altra dimensione, dove la musica svolge un ruolo decisivo. La musica attraverso la quale è possibile ‘ascoltare’ gli Champagne fino ad immaginare la loro sinfonia.

Il collegamento fra Krug e la musica è un fatto naturale, il legame con le grandi esecuzioni: da quando la Maison fu fondata da Joseph Krug nel 1843, sei generazioni hanno arricchito e perpetuato la sua idea di creare straordinarie esecuzioni di Champagne, per esperienze senza tempo e indimenticabili.

0

No Comments Yet.

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *