Fagottino agli asparagi bianchi con crema di Monte Veronese e tartufo nero

by mercoledì, maggio 7, 2014

Chef Alessandro Cogliati, Agriturismo San Mattia, Verona 

Ingredienti per il fagottino (crespella):

 

3 uova

250gr farina

½ litro di latte

40gr di burro

1 pizzico sale

 

Ingredienti per il ripieno:

 

500gr asparagi bianchi

200gr ricotta fresca

100gr parmigiano

2 tuorli d’uovo

1 cipolla bionda

 

Ingredienti per la guarnizione:

 

½ litro di panna da cucina

200gr Monte Veronese

tartufo nero qb

vino Donna Francesca

 

Preparazione crespella:

 

In una ciotola versare farina, pizzico di sale e ½ litro di latte. Lavorare fino ad ottenere un composto omogeneo. Sbattere le uova e aggiungerle al composto, mescolare energicamente. Incorporare il burro morbido e amalgamare. Lasciare riposare mezz’ora.

 

Scaldare una padella antiaderente, fondervi dentro una noce di burro; versare il preparato aiutandosi con un mestolo da cucina, ruotando rapidamente la padella distribuirlo uniformemente.

Cuocere un minuto, evitare che la crespella si attacchi, quindi girarla sotto sopra. Toglierla dal fuoco e farla delicatamente scivolare su un piatto.

 

La crespella, base per il nostro fagottino, ora è pronta!

 

Preparazione ripieno:

 

In una padella far rosolare a fuoco lento la cipolla a fette sottili, aggiungere gli asparagi già pelati e tagliati a rondelline; sfumare con ½ bicchiere di vino bianco, portare in cottura. Lasciare raffreddare gli asparagi e unirli alla ricotta fresca, al parmigiano e ai tuorli d’uovo. Amalgamare gli ingredienti tra loro, adagiare un cucchiaio del composto al centro della crespella. Per chiudere il fagottino è possibile utilizzare, per una decorazione più chic, una strisciolina di gambo di porro.

 

Infornare la crespella per 10 minuti a 170°, quindi guarnire con la salsa al Monte Veronese, ottenuta mescolando la panna al formaggio grattugiato e al tarfufo.

 

Servire e mangiare, accompagnando il tutto con un buon bicchiere di vino bianco Donna Francesca (un nome una garanzia 😉 ) della Cantina Giovanni Ederle.

donna francesca

 

0

No Comments Yet.

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *