http://geishagourmet.com/2014/01/12/abbattista-a-lalbereta-ecco-chi-prendera-il-posto-di-marchesi-in-franciacorta/

Abbattista a L’Albereta. Ecco chi prenderà il posto di Marchesi in Franciacorta

by domenica, gennaio 12, 2014

Capita, ogni tanto, di intercettare notizie gustose, succose, talvolta ricercate… Quella che avete già appreso dal titolo è forse una delle più attese del momento e Geisha Gourmet la rivela in anteprima per voi: a prendere il posto di Gualtiero Marchesi a L’Albereta è il secondo di Fabio Baldassare a l’Unico di Milano, ovvero Fabio Abbattista. A entrare in campo in questa decisione la consulenza di Alsin Ducasse, a cui la famiglia Moretti ha affidato da anni l’altro prestigioso Relais di cui è proprietaria: L’Andana a Castiglione della Pescaia.

Fonti interne al magnifico resort di Erbusco, cuore della Franciacorta, fanno sapere che il nuovo staff di cucina è al lavoro dai primi di gennaio e che il ristorante per gli esterni, invece, aprirà a marzo. A guidarlo, come si diceva, Fabio Abbattista, a cui spetta un grande onore ma un altrettanto onere di raccogliere un testimone pesante come quello passatogli di mano da Marchesi, che da Maestro quale è ha abbandonato teatralmente il palcoscenico della sua cucina a Erbusco allo scoccare della mezzanotte del 31.12.13. Un’ultima sinfonia per San Silvestro, il concerto finale di addio.

Ma torniamo ad Abbattista (in queste foto tratte da Facebook è ritratto proprio con Marchesi a L’Albereta nel 2011). Ecco un po’ di curriculum tratto dal sito web Molfettlive. Nato nel 1977, rappresenta una delle promesse emergenti della cucina contemporanea italiana. Dopo essersi diplomato nel 1996 presso l’Istituto Alberghiero di Molfetta decide di continuare ad apprendere l’arte della cucina presso le più grandi maison italiane ed europee come l’hotel Cavalieri Hilton di Roma, il ristorante gastronomico “ Stefano Cavallini restaurant “ una stella Michelin a Londra, le cucine di Philippe Howard allo “ Square restarant “ due stelle michelin a Londra, il ristorante gourmet come Le Gavroche, Le Tante Clare e lo Spoon di Alain Ducasse.

Nel 2003 decide di ritornare in Italia dove partecipa da protagonista all’apertura “dell’altro Mastai” una stella Michelin, in qualità di Senior Sous chef divenendone stretto collaboratore dello chef Fabio Baldassarre. Nel 2009 si trasferisce ad Atene dove, nella veste di chef di cucina, guida la brigata del Roof Garden restaurant presso l’hotel Grand Bretagna.

Nell’aprile 2011, riparte per una nuova sfida, ritorna a collaborare come Senior sous chef con Fabio Baldassarre all’apertura del ristorante “UNICO” a Milano all’ultimo piano del grattacielo world join center, dove in soli sei mesi dall’apertura riescono ad aggiudicarsi la prima stella Michelin. I suoi piatti sono ispirati alla cucina mediterranea moderna, con gusto, sapore e una grande cura ai dettagli. Nelle sue preparazioni si percepisce la grande attenzione e rispetto per le materie prime, la conoscenza approfondita delle tecnica e la forte sensibilità personale il tutto arricchito dalla giusta creatività che mette in risalto le ancestrali radici pugliesi.

Ad Abbattista va il nostro più caloroso in bocca al lupo, in attesa di poterlo andare a conoscere personalmente e a provare la sua cucina.

20140112-200622.jpg

20140112-200647.jpg

20140112-200654.jpg

0

No Comments Yet.

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: