http://geishagourmet.com/2013/04/03/a-nadia-santini-il-veuve-clicquot-worlds-best-female-chef-award/

A Nadia Santini il Veuve Clicquot World’s Best Female Chef Award

by mercoledì, aprile 3, 2013

NADIA SANTINI1_credits Paolo Terzi

Nadia Santini, chef del ristorante Dal Pescatore a Mantova, Italia, è stata nominata Veuve Clicquot World’s Best Female Chef 2013 nell’ambito dei World’s 50 Best Restaurant Awards, sponsorizzati da S.Pellegrino e Acqua Panna.

 

Sposatasi con Antonio, Nadia non aveva mai cucinato professionalmente prima di arrivare al Dal Pescatore nel 1974, quando iniziò la sua formazione con Teresa e Bruna, rispettivamente nonna e mamma di suo marito. Ventidue anni dopo, fu la prima donna italiana a essere premiata con tre stelle Michelin. Oggi Nadia lavora al ristorante insieme a suo marito Antonio, responsabile della sala col figlio Alberto, e con Giovanni, chef con lei in cucina.

 

Nadia conobbe Antonio durante i suoi studi presso l’università di Milano. Dopo una luna di miele trascorsa in Francia per conoscere e capire i segreti dei migliori chef francesi, Nadia e Antonio ritornarono al Dal Pescatore con la voglia di sperimentare ciò che avevano appreso durante il viaggio, nel proprio ristorante, che avrebbe celebrato il suo 50esimo anniversario l’anno seguente (1975). Nadia e Antonio iniziarono, così, una fase di cambiamento sia nell’impostazione della cucina che nell’organizzazione del ristorante. Questa coinvolse non solo la nonna di Antonio, ma anche suo padre Giovanni e sua madre Bruna che si occupavano a quel tempo del ristorante.

 

L’esperienza di Nadia Santini ha portato il ristorante al culmine del successo, ma i valori trasmessi da Teresa e Bruna Santini sono sempre rimasti ben saldi. Nadia e la sua famiglia descrivono la loro cucina come piena di carattere e fascino; cortese e pacifica, un viaggio infinito in nome dell’esplorazione e della scoperta. Essenzialmente, lei spera di suscitare in ogni cliente sensazioni gastronomiche profonde. Come descrive la chef‐ristoratrice Angela Hartnett del ristorante italiano stellato Murano di Londra:

“Nadia Santini è geniale. Dal Pescatore è un ristorante fantastico, l’atmosfera è rilassata e familiare, tanto da far sentire il cliente come se fosse stato invitato a casa loro”.

 

Il premio Veuve Clicquot World’s Best Female Chef celebra il lavoro di un eccezionale chef donna, la cui cucina sorprende i più severi critici del mondo, 936 dei quali hanno votato in questa categoria. Il premio è ispirato alla mitica figura di Madame Clicquot, un personaggio che, più di 200 anni fa, cambiò la concezione della donna nel mondo degli affari. La vincitrice incarna i valori caratteristici di Madame Clicquot, “innovazione, creatività e determinazione”. Come spiegato da Aymeric Sancerre, Direttore Comunicazione Internazionale di Veuve Clicquot:

“Madame Clicquot era una donna che 200 anni fa rivoluzionò il mondo dello Champagne con la sua straordinaria capacità di resistenza, la sua voglia di innovazione e di ricerca della qualità. Nadia Santini rappresenta esattamente queste qualità nella gastronomia di oggi e sono onorato che il nostro nome e la nostra ricca storia vengano associati a una personalità così meravigliosa”.

 

Con un pensiero rivolto ai sacrifici della sua famiglia, Nadia ha risposto alla notizia con:

 

“Sono molto felice e onorata per questo importante riconoscimento. Lo sono per me, per tutto il Dal Pescatore, per la mia famiglia che lavora con me, Antonio mio marito, i miei straordinari figli Giovanni, che dirige la cucina con me, ed Alberto, che dirige la sala e si occupa dei vini, per la mamma di Antonio, che mi ha trasmesso molti segreti e per Valentina, moglie di Giovanni, attiva nel ristorante”.

 

In qualità di vincitrice del premio Veuve Clicquot World’s Best Female Chef, Nadia Santini gode dell’ottima compagnia di Elena Arzak, del rinomato ristorante spagnolo Arzak – ormai un’istituzione a San Sebastian -, e di Anne Sophie Pic del Maison Pic in Valence, Francia. In particolare Anne-Sophie Pic, la prima a ricevere questo riconoscimento nel 2011, felice all’idea che sia stato assegnato anche alla Santini ha commentato:

“Ho un grande rispetto per Nadia Santini. La apprezzo infinitamente per la sua umiltà e generosità. È un esempio da seguire. Mi identifico in lei per la sua semplicità, i suoi valori, la sua onestà e sensibilità emotiva”.

Negli ultimi 10 anni, Dal Pescatore è apparso 8 volte nella lista dei World’s 50 Best Restaurants.

 

The World’s 50 Best Restaurant Awards:

I risultati di quest’anno verranno annunciati il 29 Aprile durante la cerimonia di premiazione presso la storica Guildhall di Londra e verranno pubblicati in diretta sul sito www.theworlds50best.com.

Maggiori informazioni, foto e video sono disponibili anche sul sito www.theworlds50best.com.

0

No Comments Yet.

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *