http://geishagourmet.com/2012/05/02/ristoranti-unidea-scaccia-crisi-o-moltiplica-coperti-il-cesto-da-pic-nic/

Ristoranti. Un’idea scaccia crisi o moltiplica-coperti: il cesto da pic-nic. Visto da Vineria Cozzi a Bergamo

by mercoledì, maggio 2, 2012

Bergamo, Città Alta. Passeggio spensierata, dopo un piattino di tartare “glassata” con pomodoro fresco e un filo di mozzarella di bufala (squisita!) alla Taverna Colleoni, tra le antiche strade di Bergamo alta. Attorno a me un sacco di turisti, soprattutto inglesi e tedeschi. I ristoranti, però, non mi sono sembrati presi d’assalto… Così, tra una vetrina di abbigliamento, una di libri e un’altra di polenta e osei (tipico dolce bergamasco), ecco che ti finisco davanti alla Vineria Cozzi, che è una delle mie mete preferite per il bloc di foie gras e per l’atmosfera, un po’ parigina.

Così ti scopro appeso lì, fuori dal locale e in bella mostra, questo cartello: con la chef distesa in uno dei prati di città alta, romantica e felice con il suo cestino da pic-nic. Con 22 euro Cozzi ti rimpinza e ti manda a fare un déjeuner sur l’herbe rimirando dalle mura Berghem “de hota”. Nel cestino ti ci mettono tutto questo:

Una curiosa idea scaccia crisi oppure moltiplica-coperti se si ha il locale pieno, non pensate?

PS. Nel cesto, però, a quella cifra solo l’acqua mi pare un po’ pochino… Ci starebbe bene una mezza di Valcalepio, no?!

0

No Comments Yet.

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *